seconda guerra mondiale

  • introduzione

    introduzione
    dopo soli 20anni dalla Prima Guerra Mondiale l'Europa precipitò in un altro conflitto che poi coinvolse tutto il mondo dal 1939 al 1945. esso vedeva schierati da un lato l'esercito tedesco (Germania,Italia e Giappone) che prevalse fino al 1942 e dall'altro la squadra degli Alleati (Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti e Unione Sovietica) che prevalsero dal 1942 fino alla fine della guerra liberando le varie nazioni dai nazisti.
  • l'inizio...

    l'inizio...
    la prima "tappa" del piano espansionistico di Hitler fu l'annessione all'Austria sancita da un plebiscito.. poi Hitler puntò alla conquista della Cecoslovacchia invadendo i Monti Sudeti
  • la conferenza di Monaco

    la conferenza di Monaco
    all'invasione dei Sudeti, Francia e Gran Bretagna risposero con la politica dell'appeasemant (pacificazione) volta ad impedire l'espanzione di Hitler senza aprire un conflitto. a questo scopo fu indetta la conferenza di Monaco che avrebbe concesso ad Hitler di conquistare i Monti Sudeti con la condizione che questa era l'ultima tappa del suo piano. ma Hitler, dopo aver conquistato i Sudeti, invase la Cecoslovacchia occupando Boemia e Moravia mentre la Slovacchia divenne collaborazionista.
  • cause e caratteristiche

    cause e caratteristiche
    le origini dello scoppio del conflitto furono i trattati di pace in seguito al conflitto precedente, in particolare il trattato di Versailles, la crisi del 1929, lo spirito di rivalsa di Hitler e il suo piano espansionistico volto a concedere ai tedeschi uno <<spazio vitale>>. questo conflitto coinvolse non solo la popolazione militare ma anche quella civile,le fabbriche e gli edifici con uso di armi sempre più potenti: carri armati,aerei di bombardamento e anche la bomba atomica, la più atroce.
  • il patto Molotov-Ribbentrop e il patto d'Acciaio

    il patto Molotov-Ribbentrop e il patto d'Acciaio
    a quel punto il piano di Hitler prevedeva l'invasione della Polonia ma prima Hitler stipulò il patto Molotov-Ribbentrop con l'Unione Sovietica per assicurarsi di non ricevere attacchi; questo patto prevedeva anche un protocollo segreto che stabiliva la spartizione della polonia e dei paesi baltici tra russia e germania. poi stipulò un patto con l'italia noto come Patto d'Acciaio al quale poi si aggiunse il Giappone.
  • la conquista della Polonia

    la conquista della Polonia
    di fronte all'invasione di hitler,Francia e Inghilterra si allerono con la Polonia. l'1 settembre 1939 l'esercito tedesco invase la Polonia e Gran Bretagna e Francia gli dichiararono guerra aperta il 3 settembre 1939. dopo poche settimane i tedeschi conquistarono la polonia che finì divisa in due: il fronte occidentale occupato dai tedeschi (che conquistarono anche la danimarca e la norvegia) e quello orientale nelle mani dell'unione sovietica (che conquistò anche i paesi baltici e la finlandia)
  • la battaglia d'Inghilterra/ operazione "Leone Marino"

    la battaglia d'Inghilterra/ operazione "Leone Marino"
    quest'operazione era finalizzata all'invasione dell'Inghilterra attraverso il bombardamento massiccio delle città e delle aree industriali inglesi. la Battaglia d'Inghilterra fu il primo grande conflitto aereo. gli aerei tedeschi (Luftwaffe) bombardarono la Gran Bretagna che però riuscì a resistere grazie ai mezzi della RAF (Royal Air Force) e ai radar che prevedevano gli aerei nemici dando la possibilità di organizzare il metodo di difesa. Hitle abbandonò quindi il progetto di conquista inglese
  • l'italia

    l'italia
    Mussolini tralasciò l'impotenza militare dell'italia,il disaccordo del re e il fatto che Hitler avesse realizzato i suoi piani senza consultare l'italia nonché suo alleato, pensò che alla fine della guerra avrebbe potuto trarre vantaggio al tavolo delle trattative schierato con Hitler. così l'italia entrò in guerra e il patto d'Acciaio "asse Roma-Berlino" si trasformò in patto tripartito tra germania italia e giappone: "asse Roma-Berlino-Tokio"
  • l'invasione della Francia

    l'invasione della Francia
    la Francia possedeva un potentissimo sistema di fortificazioni ma non considerò che Hitler potesse conquistarla anche in un altro modo:aggirandola. così violando la neutralità di Belgio e Paesi Bassi i Tedeschi aggirarono la Francia,penetrarono a Parigi e convinsero il maresciallo Pètain a collaborare con i Nazisti. la Francia si trovò divisa in due: il nord amministrato direttamente dai tedeschi e il sud con un governo collaborazionista controllato da Pètain con capitale Vichy.
  • l'operazione Barbarossa

    l'operazione Barbarossa
    Hitler decise di invadere la Russia che non si sarebbe mai aspettata attacchi tedeschi prima della conquista della Gran Bretagna e fu impreparata. in pochi mesi i tedeschi occuparono l'ucraina, i paesi baltici e la crimea fino a leningrado. a questo punto l'esercito sovietico si riorganizzò e tra la popolazione civile si formarono i partigiani: ex soldati, cittadini e giovani che lottavano per la libertà del proprio paese e avevano le basi sulle montagne.
  • Giappone e Stati Uniti

    Giappone e Stati Uniti
    il Giappone aveva iniziato una campagna espansionistica verso il pacifico a danno delle basi statunitensi che portarono gli Stati Uniti a bloccare le forniture di petrolio al Giappone il quale attaccò e fece affondare la flotta statunitense.il giorno successivo gli americani dichiararono guerra al Giappone e in questo modo la guerra divenne definitivamente mondiale.fino al 1940 prevalse l'esercito nipponico ma poi esso fu costretto a una guerra di difesa ricorrendo ai kamikazer (piloti suicidi)
  • Period: to

    i lager e il genocidio degli ebrei

    i lager erano uno strumento per annientare tutti coloro che venivano considerati "nemici oggettivi" (omosessuali,zingari,oppositori,criminali,EBREI)ai quali veniva tolta la dignità,la personalità,l'identità e infine l'intera vita.la "soluzione finale" prevedeva il loro annientamento massiccio chiamato anche SHOAH (ANNIENTAMENTO) con a capo Hummler. questi "nemici" vivevano in ghetti separati dal resto del popolo in attesa di essere deportati nei lager dove venivano spogliati dei propri beni.
  • Period: to

    i lager e il genocidio degli ebrei pt.2

    nei lager poi venivano separati:
    -chi doveva essere subito eliminato attraverso camere a gas camuffate da docce
    -chi doveva lavorare fino allo stremo delle forze subendo fame,maltrattamenti,malattie,esperimenti medici e freddo fino a morirne.
    ci furono pochissimi sopravvissuti che testimoniarono che nessuno fino alla fine del conflitto riuscì a sapere come venissero realmente trattati gli ebrei in particolare.
  • lo sbarco degli Alleati in Sicilia

    lo sbarco degli Alleati in Sicilia
    nella primavera gli Alleati conquistarono le coste Nordafricane che si mostravano come un ponte per avviare lo sbarco in Sicilia al fine di liberare la maggior parte dell'italia
  • le rappresaglie naziste

    le rappresaglie naziste
    Durante la guerra della resistenza i Tedeschi decisero di praticare la tattica del 10 contro uno (per ogni Tedesco ucciso, venivano eliminati 10 italiani). In questo modo morirono tantissime persone italiane... ad esempio si ricorda l'episodio di Marzabotto nel quale ci fu un incendio disastroso causato dai Nazisti che distrusse un intero paese e uccise 1836 italiani; oppure nelle fosse Ardeatine (Roma) vennero fucilate 335 persone da parte dei fascisti
  • operazione Barbarossa pt.2 e la resa della Germania

    operazione Barbarossa pt.2 e la resa della Germania
    i Russi poterono contare su un alleato molto fidato: il gelido inveno che costrinse Hitler a sospendere l'avanzata che fu ripresa la primavera successiva. questa volta però i Russi seppero resistere e divennero il simbolo della liberazione. per la seconda volta i tedeschi dovettero affrontare il terribile inverno e furono gran parte uccisi o costretti a ritirarsi ed infine ad arrendersi.
  • la caduta di Mussolini

    la caduta di Mussolini
    Mussolini fu ritenuto responsabile degli insuccessi militare, dell'instabilità politica, dei bombardamenti e delle difficoltà economiche dell'Italia. La maggioranza del Gran Consiglio del Fascismo votò a sfavore di Mussolini che fu costretto alle dimissioni, così il re nominò Pietro Badoglio capo del nuovo governo e pose fine al fascismo.
  • l'armistizio con gli Alleati

    l'armistizio con gli Alleati
    Pur avendo dichiarato di partecipare alla guerra a fianco dei tedeschi, Badoglio iniziò a trattare segretamente con gli Angloamericani per dichiarare l'uscita dell'Italia dalla guerra. il 3 settembre a Cassibile, in Sicilia, l'italia firmò l'armistizio con gli Alleati che venne pubblicato 5 giorni dopo. questo però, invece di dichiarare la neutralità italiana sbandò la popolazione e l'esercito tanto che il re e Badoglio si trasferirono a Brindisi.
  • Period: to

    la guerra della resistenza

    Nei territori occupati, i Tedeschi applicarono una politica di sfruttamento economico del territorio che scatenò tanti scioperi e manifestazioni da parte della Resistenza costituita dai partigiani. queste sfociarono infine in una guerra che durò ben 20 mesi.
  • la repubblica di Salò

    la repubblica di Salò
    per ristabilizzare l'Italia, i Tedeschi fecero liberare Mussolini che giustiziò alcuni membri del Gran Consiglio e divenne capo di una nuova repubblica: la RSI (repubblica sociale italiana) detta stato "fantoccio" perchè subordinata ai Tedeschi con capitale Salò.
  • la liberazione da parte degli Alleati...

    la liberazione da parte degli Alleati...
    nell'estate del 1944 gli Angloamericani attaccarono la Germania e sbarcarono in Normandia. Dopo pochi mesi liberarono Belgio e Francia. A est Sovietici liberarono i Paesi Baltici e la Polonia.
  • la tragedia delle foibe

    la tragedia delle foibe
    nacquero forze di resistenza prevalentemente Iugoslave contro i Nazisti guidate da Tito che, al fine di espandersi in Venezia Giulia e in Istria, applicò violenze sia a Fascisti che ad Antifascisti e partigiani italiani. Egli voleva anche di "slavizzare" il territorio italiano e a questo scopo applicò la tattica delle foibe: ciascun oppositore e ciascun nemico veniva gettato, spesso ancora vivo, insieme agli altri, in delle profonde doline carsiche chiamate foibe fino a patire fame e freddo
  • il giorno della Liberazione

    il giorno della Liberazione
    grazie all'aiuto dei partigiani tra la fine del 1944 e l'inizio del 1945 vennero liberate tante città come Roma, Firenze, Bologna, Genova, Torino, Milano... L'ordine di insurrezione generale il 25 aprile 1945 e alla fine di aprile l'esercito tedesco firmò la resa. Mussolini cercò di scappare in Svizzera ma fu scoperto, arrestato e infine ucciso il 28 aprile.
  • Hitler si suicida

    Hitler si suicida
    Alla fine di aprile sia gli Angloamericani che i Russi invasero la Germania e portarono Hitler al suicidio e la Germania alla resa incondizionata.
  • la fine

    la fine
    sul fronte del Pacifico il Giappone stava terminando le forze ed era disposto ad arrendersi mantenendo l'indipendenza. così il presidente americano bombardò le città di Hiroshima e Nagasaki che furono completamente distrutte. Il Giappone firmò allora la resa incondizionata ponendo fine definitivamente alla Seconda Guerra Mondiale.