Lupacapitolina

Roma: dalla monarchia e la repubblica

  • 753 BCE

    Fondazione di Roma

    I primi insediamenti, di pastori e agricoltori, sul Palatino risalgono al X sec. a.C. circa.
    Riguardo alla fondazione di Roma esistono tre leggende:
    1) Enea fonda Lavinio
    (giustifica la rivalità tra Roma e Cartagine);
    2) Iulo fonda Alba-longa;
    3) Romolo, figlio di Rea Silva e fratello di Remo, fonda Roma
    (Remo è vittima di fratricidio, ciò sottolinea il valore della famiglia nella società romana). Il 753 a.C. con il riconosciuta la carica di Rex, ha quindi inizio il periodo monarchico.
  • Period: 753 BCE to 616 BCE

    Regno romano-sabino

    I primi quattro dei sette re di Roma furono romano-sabini.
    Ricordiamo:
    1) Romolo
    (fonda le istituzioni politiche e militare, Heredium, Sanzione contro l'adulterio, Matrimonio monogamico);
    2) Numa Pompilio
    (culto del dio Giano, collegi sacerdotali, calendario Numano);
    3) Tullio Ostilio
    (conquista Alba Longa);
    4) Anco Marzio
    (costruzione prime mura, Ponte Sublicio, fondazione colonia di Ostia).
  • Period: 753 BCE to 509 BCE

    Monarchia

    La società è divisa in
    tre tribù (Ramnes, Tities, Luceres);
    e tre classi:
    PATRIZI, divisi in Gentes (Famiglie libere con discendenza notevole) e Familiae (gruppi minori, sottomessi a un Pater Familiae), cosidetta cittadinanza attiva;
    PLEBEI (forse originariamente sottomessi dai latini) non posseggono terre e sono cittadini passivi;
    CLIENTI (sottomessi al capo di una Gens, attraverso un rapporto di Fides) sono cittadini passivi, ma diverranno un gruppo di manovra politica (Secessione Aventiniana)
  • Period: 616 BCE to 509 BCE

    Regno etrusco

    Gli ultimi tre re di Roma furono etruschi.
    Ricordiamo:
    5) Tarquinio Prisco
    (Tempio di Giove Capitolino, Cloaca Massima tra Palatino e Campidoglio, aumento senatori da 100 a 200);
    6) Servio Tullio
    (Mura Serviane, aumento senatori da 200 a 300, Comizi centuriati);
    7) Tarquinio il Superbo
    (politica dispotica, opere pubbliche).
  • Period: 509 BCE to 476

    Repubblica

    Con la cacciata di Tarquinio il Superbo (Leggenda di Lucrezia), sale al potere l'aristocrazia latifondista. Vengono eletti due consoli (Istituzione collegiale) con potere leggislativo e giuridico, quali Bruto e Collatino e istituite varie altre magistrature (questori, pretori, censori, edili, tribuni della plebe e un eventuale dittatore).
    Vi sono due ipotesi sulla caduta della monarchia: che sia stata graduale o improvvisa; la seconda è più accreditata (tentativi di restaurare la monarchia)
  • 504 BCE

    Colpo di stato di Porsenna

    Scontro tra Etruschi e Romani
  • 496 BCE

    Battaglia del Lago Regillo

    Scontro tra Latini e Romani.
    Patto di alleanza e istituzione della Lega Latina.
  • 494 BCE

    Secessione aventiniana

  • 494 BCE

    Istituzione del tribunato della plebe

    Risultato della Secessione Aventiniana terminata grazie a Menenio Agrippa
  • Period: 490 BCE to 430 BCE

    Scontri tra i popoli Appenninici e la Lega Latina

    Raggiunta poi la pace con i popoli della penisola, Roma attraversò un periodo di guerra civile per l'emancipazione della plebe
  • 445 BCE

    Lex Canuleia

    Legalizzazione dei matrimoni misti tra patrizi e plebei
  • 396 BCE

    Scontro tra Etruschi e Romani

    I romani conquistano Veio (fine dominio etrusco nel sud) sotto il comando di Furio Camillio
  • 390 BCE

    Scontro tra i Galli Senoni di Brenno e i Romani

    Sacco di roma.
    Roma viene fortificata e i galli discendono a sud, dove divengono mercenari
  • 367 BCE

    Lex Licinie Sestie

    Ai plebei è concesso di accedere al consolato
  • Period: 343 BCE to 341 BCE

    I Guerra sannitica

    Si conclude con un trattato di pace
  • Period: 342 BCE to 295 BCE

    Guerre sannitiche

    Scontro tra le due popolazioni più forti della penisola, per il dominio dell'Italia centro-meridionale
  • 338 BCE

    E' sciolta la Lega Latina

    Dopo la sollevazione di alcune città latine nel 340 a.C., sono stipulati trattati di pace separata con Roma. Tra l'altro viene riconosciuto lo Ius Migrandi per le popolazioni non rivoltose
  • Period: 326 BCE to 304 BCE

    II Guerra sannitica

    In una prima fase, il casus belli è l'invasione di Capua e l'esito del conflitto la vittoria sannita, con l'umiliazione delle Forche Caudine (321 a.C.).
    La seconda fase, invece, va dal 315 a.C. al 305 a.C. e si conclude con la vittoria romana di Boiano (Campo Basso) e la conquista della Campania
  • 321 BCE

    Umiliazione delle forche caudine

  • 305 BCE

    Battaglia di Boiano

  • Period: 300 BCE to 275 BCE

    Scontro tra Roma e Taranto

    Roma dichiara guerra alla colonia spartana e Taranto chiede soccorso a Pirro (re d'Epiro, a capo di un esercito d'elitte, tra i più forti dell'epoca).
    Nel 280 a.C. la Battaglia di Eraclea porta alla ritirata romana , con la sanguinaria vittoria di Pirro.
    E' poi ad Ascoli Satriana che Pirro vince nuovamente, per poi ritirarsi, indebolito, in Sicilia.
    Il conflitto tra le due potenze termina nel 275 a.C., con la battagia di Benevento da cui esce vittoriosa Roma. Taranto, sottomessa, è socii navales
  • Period: 298 BCE to 295 BCE

    III Guerra sannitica

    Vede i Romani scontrarsi con una coalizione tra Etruschi, Celti e Sanniti.
    La battaglia definitiva è combattuta a Sentino e termina con la vittoria romana e la stipulazione di paci separate tra Roma e i popoli della penisola
  • 295 BCE

    Battaglia di Sentino

  • 286 BCE

    Lex Hortensia

    I plebisciti hanno valore di legge anche per i patrizi
  • 280 BCE

    Battaglia di Eraclea

  • 275 BCE

    Battaglia di Benevento