Storia degli Apparati Statali I Parte

  • Promulgazione Statuto Albertino

    Ottriata
    Flessibilile
    Breve
  • Connubio Cavour-Rattazzi

    Cavour trova supporto non solo più nel re, ma anche nella camera elettiva. SI CREA LA FIDUCIA PARLAMENTARE
  • Bettino Riscasoli PDC

    Decreto Riscasoli
    Destra e Sinistra Storica
  • Unificazione del Regno d'Italia

  • Discorso Stradella Depretis

    Estensione del diritto di voto.
    Decentramento amministrativo
    Istruzione elementare obbligatoria e gratuita
  • Rivoluzione Parlamentare

    Designa il passaggio storico dal governo della destra alla sinistra storica. Minghetti viene deposto dal parlamento e Depretis (Sinistra) diventa PDC
  • Legge Elettorale Depretis

    Compimento del ventunesimo anno d'età e capacità di leggere e scrivere rappresentarono i due punti sui quali la Sinistra puntò per allargare la possibilità d'accesso al voto politico.
  • Depretis. Reggio Decreto

    Si disciplina la figura del PDC nei confronti degli altri ministri.
    Depretis va a farsi approvare il decreto dal re e non dal parlamento (Rapporto negativo)
    Con l' allargamento del voto popolare, alla sinistra storica non gli interessa tanto il pareggio di bilancio, ma cerca il voto popolare dei meno ricchi.
  • Benedetto Caerolli PDC

    Non riesce ad avere una maggioranza notevole nella camera, per questo i suoi 3 periodi sono molto corti
    Strutturazione dell'ufficio presidenza del consiglio in maniera piramidale DIRIGENTI-IMPIEGATI PUBBLICI
    Riesce a farsi approvare dal parlamento un ufficio di presidenza a livello embrionale (Un archivista) giustificando la diversità dei ministeri
  • Trasformismo

    Concetto introdotto da Depretis: Consisteva nello spostarsi da una postura politica ad un altra per supportare un proggetto per convinzione propria. Senso positivo o per una convenienza particolare. Senso negativo
  • Francesco Crispi PDC Siciliano/Avvocato/Albanese

    Personaggio complesso e controvertito.
    Apre la democrazia, ma governa a camere chiuse.
    Fa leggere al sovrano il discorso della corona per far vedere alle camere il supporto reale.
    Per lui, l'unità dÌtalia diventa un' ossessione. Monumenti, Garibaldi come eroe dei due mondi, propaganda dei giorni festivi che fanno allussione al regno.
  • Reggio Decreto 1887 Crispi

    S' istituisce presso la presidenza del consiglio, un ufficio secreteria che non solo s'incarica di lavori organizztivi, ma di controlli di legittimità, istanze e risposta dai privati nei confronti del PDC
    Creazione ufficio stampa
  • Reggio Decreto 1888 Crispi

    Si abboliscono i secretari generali e si creano sotto secretarie per ogni ministro. I ministri possono delegare certe funzioni ai sottosecretari.
    Con la creazione delle sottosgretterie, si da più priorità al PDC giacchè le facoltà dei ministri si diluiscono tra ministri e ssegerttari. A ussolini pacque questa figura.
  • Giolitti PDC

    Fragilità del sistema politico 5 governi in 10 anni. Crisi fine secolo.
  • Creazione Primo Partito Italiano: Partito Comunista dei Lavoratori Italiani

  • Crispi PDC

    Fragilità del sistema politico 5 governi in 10 anni. Crisi fine secolo.
  • Di Rudinì PDC

    Fragilità del sistema politico 5 governi in 10 anni. Crisi fine secolo.
  • Pelloux PDC

    Fragilità del sistema politico 5 governi in 10 anni. Crisi fine secolo.
  • Saracco PDC

    Fragilità del sistema politico 5 governi in 10 anni. Crisi fine secolo.
  • Crisi Fine Secolo

    1.- Regicidio del Re Umberto. Dimostra la fragilitá
    2.- Fragilità del sistema politico 5 governi in 10 anni.
    3.- Parlamentarismo.- Sistema costituzionale in cui, sebbene esistono i 3 poteri, esiste un primato indiscutibile del parlamento sugli altri, generando un cattivo funzionamento del sistema.
    4.- Scandalo della Banca Romana.- Non esisteva un' unificazione della banca, si scopprì che la banca romana stampava moneta seza supporto aureo.
    5.- Crispi era accusato di bigamia
  • Reggio Decreto 1091 Zanardelli

    Aggiornamento del decreto depretis
    Raccoglie le leggi approvvate negli ultimi anni.
    Deliniea le atribuzioni del PDC
    Scioglimento delle banche regionali.
    il consiglio dei ministri nomina
    I senatori vengono scelti dal .non più dal re
    Amministra l'Impero Italiano
    Nomina i vertici dell' esercito.
    Nomina il ministro della casa reale e il prefetto di palazzo.
  • Perchè VEIII firma il decreto di Zanardelli?

    Eredita un regno debole con il magnicidio del padre.
    Piccolo di statura, malatto e traumatizzato dalla perdita del padre
    Doveva cedere per rimanera come Re
  • Giuseppe Zanardelli PDC 1901-1903

    Codice Unico per tutta l'Italia sull'istruzione vera e propria.
    Reggio decreto del 1901
  • Eta Giolittiana 1903-1914

    Giolitti Conosceva perfettamente l' apparato amministrativo
    Doppio volto:
    Al Nord: Aiutò allo sviluppo industriale. Triangolo industriale: Milano, Genova e Torino. Grandi trasformazioni
    Al Sud: Agricultura Antiquata immigrazione in America. Grandi promesse
  • Sidney Sonnino PDC

    Ritiene che il sistema politico italiano si sia allontanato dallo Statuto soprattutto la figura del PDC che svuota di funzioni agli altri poteri. "Torniamo allo Statuto"
  • Legge Elettorale Etá Giolittiana

    Permette votare a TUTTI GLI UOMIN MAGGIORENNI. Sufraggio universale maschile. Gli analgabeti potevano votare sempre che avessero fatto il servizio militare e avesse compiuto più di 30 anni
  • I Guerra Mondiale/ 4 Guerra d'Indipendenza 1914-1918

    Vero inizio del secolo XX
    Governi durante la guerra
    Ministeri creati.
    Cesare Battisti.
    Comitato di Guerra
    Commissariati creatiReggio decreto del 1919
    Dopoguerra
  • Francesco Nitti PDC

    Piú importatne PDC del dopo guerra.
    Riconoscimento del sacrificio militares con pensioni
    Concedi il diritto di voto a tutti i maschi anche se minorenni qualora avessero combattuto durante la guerra.
  • Rifroma elettorale Nitti 1919

    Si introduce il sistema proporzionale.
    Questo sistema premia i partiti in senso moderno. Quei partiti che avevano un registro, reunioni settimanali. Una struttura.
  • Biennio Rosso 1919-1921

    Arriva in Italia la corrente comunista della rivoluzione russa del 1918. I diritti sociali e del lavoro sono al centro, non piú i diritti personali. Lo scioppero sará l'arma più forte per far valere i diritti.
  • Elezioni 1919

    35 Fascisti/15 comunisti.
    Vengono favoriti i partiti moderni:
    La nuovo legge elettorale di Nitti.
    Ritorno dei soldati che si trovano senza lavoro e non hanno più il potere sulla moglie.
    Grande crisi economica.
    Vittoria mutilata
  • Creazione del Partito Comunista Italiano 1921

    Il partito più forte di matrice rossa nell'Europa occidentale
  • Governo Facta PDC 1922

    Ultimo governo di età liberale. Dimitte perchè il re non firma lo stato d'assedio dei fasciti.
  • Inizio del Fascimo Parlametare 31 Ott 1922

    Il Re VEIII Incarica il governo a Benito Mussolini. Non si considera un colpo di stato.
  • Discorso del Bivacco 16 Nov 1922

    Discorso Violento
    Pareggio di bilancio
    Politica estera decorosa.
    Disciplinare il paese
    Chiede pieni poteri per raggiungere gli obiettivi. Gli vengono concessi fino al 31 dicembre 1923
  • Riforma de Stefani 1923

    Riforma della Pubblica Amministrazione.
    Fusioni e riduzione dei ministeri,
    M Communicazione= Ferrovie, poste, telegrafi
    M. Economia= Agricultura, industria, comercio
    Supressione dei ministeri nati durante la guerra (Ministeri delle armi e le munzioni, pensini ai soldati)
  • Elezioni 1924

    Mussolini governava con parlamento misto. solo 35 fascisti. CANCELLA LA LEGGE ELETTORALE NITTI E APPROVA LA LEGGE ACERVO, la quale da un premio di maggioranza al partito più votato del 2/3 dei seggi
  • Commissione dei 15

    Intelettuali di altissimo livello (Giuristi) e si costituiscono in 2 sottocommissioni:
    1.- Occuparsi dei rapporti tra l'esecutivo e il legislativo.
    2.- Dare un fondamento giuridico al fascismo.
  • Uccisione Giacomo Matteotti Deputato PSI

    1.- Denunció che le lezioni del 1924 furono antidemocratiche
    2.- Violenza delle camicie nere e del governo.
    3.- Viene rapito in pieno centro di Roma e ucciso.
  • Secessione dell'Aventino

    L'opposizione si sdegna per l'uccisione di Matteotti e si astengono del lavoro parlamentare fino al chiarimento della morte e la violenza dello stato.
  • Discorso 3-01-1925 INIZIO DITTATURA FASCISTA

    Discorso dove Mussolini prende su di sè tutte le colpe del fascismo (Violenze Matteotti) e annuncia che non terrá più fermo il fascismo.
  • Commissione dei 18

    Il gran consiglio del fascismo sulla base della commissione dei 18 propone:
    Dicasterio della presidenza del governo.
    Secretari presso i singoli presidenti.
    La proposizione di legge apparterrá al Re e a ciascuna delle due camere.
    Capirono che la monarchia era una eccellente base per il fascismo.
  • Primo Attentato conto Mussolini

    Preme l'acceleratore per creare lo stato fascista.
  • I Legge Fascistissima no. 2263

    È una legge non reggio decreto.
    Rapidità della creazione meno di 2 mesi
    le due camere e il re l`aprovano.
    il PDC non è inter pares, ma primo ministro.
    Viene cancellata la fiducia parlamentare. Il PM è solo responsabile davanti al re.
    il PM può decidere i numeri di ministeri.
    il PM decide l'ordine del giorno nelle camere.
    Pene fortissime per quelli che attentino contro la vite del PM.
  • Altre Leggi Fasciste II

    il Partito Nazionale Fascista era l'unico partito ammesso, con Regio Decreto n. 1848 del 6 novembre 1926 il Gran Consiglio del fascismo, presieduto da Mussolini e composto consiglio di stato, corte dei conti e avvocato dello stato, era l'organo supremo del partito fascista e quindi dello Stato, con Legge n. 2693/1928; tutte le associazioni di cittadini dovevano essere sottoposte al controllo della polizia, con Legge n. 2029/1925;
  • Altre Leggi Fasciste

    gli unici sindacati riconosciuti erano quelli fascisti; erano proibiti, inoltre, scioperi e serrate; le autorità di nomina governativa sostituivano le amministrazioni comunali e provinciali elettive, che venivano quindi abolite, Legge n. 237/1926; tutta la stampa doveva essere sottoposta a controllo, ed eventualmente censurata se aveva contenuti anti-nazionalistici e/o di critica verso il governo.
  • II Legge Fascistissima no. 100

    Mussolini svuota di potere alle camere giacché facoltá il governo per creare leggi attraverso i decreti leggi che si faranno quando il PM determini un' urgenza o necessità. Il termine di conversione de decreto legge a legge sará di 2 anni.
    Decreto legislativo. Il parlamento solo s'incarica di mettere la cornice alla legge.
  • Fine el Perido Fascita

    Mussolini viene sfiduciato dalla camera del fascio e le corporazioni per l'operazione americana Husky in Sicilia.
    Il sovrano non solo sfiducia Mussolini, ma lo fa arrestare.
  • Governo Badoglio PDC

    Militare. Incaricato dal re per far concludere la guerra
  • Governo Bonomi

    Cambiamento della legge elettorale ad una legge proporzionale pura= Tanti seggi quanti voti. Imposto al re dai partiti antifascisti.
  • Commissione Forti Ugo Forti

    Commissione che cercava di dare risposta ai seguenti problemi.
    Costituzionali
    Organizazione dello Stato.
    Autonomie locali
    Sanità
    Enti non territoriali
    Configurazione dell' essecutivo: Torna ad essere PDC primus inter pares non si gerarchizza sulla carta. Una volta scela la repubblica, quale repubblica?
  • Governo Parri

    Depurazione ingiusta di fascisti
    Creazione del ministero della preparazione per la costituente
    Imposto al re dai partiti antifascisti.
  • I Governo De Gasperi 1945-1946 DC PCL PSIUP PLI PDA PDL

    Centralismo degasperiano: grazie al suo carisma e la sua intelligenza politica, riuscì a controllare i disaggi della DC e dei partiti alleati
    Primo governo coalizone: 6 partiti
    Governo più lungo della I Repubblica
    S'incarica della ricostruzione d'Italia. Vola spesso a Washington per lo svolgimento del piano Marshall
    Fa la promessa agli americani di scludere alla sinistra dal governo CONVENTIO AD EXCLUDENDUM la sinistra viene dichiarata partito anti sistema.
  • Referendum Monarchia-Repubblica

    Vince la Repubblica
  • Ordine del Giorno Perassi

    Dopo aver sentito le posture di quelli che vogliono una Repubblica Presidenziale o un governo direttorio, si raccomanda che una Reppublica Parlamentare sia quella che rappresenti di più agli italiani. Si devono mettere in moto, pero dei meccanismi che evitino il parlamentarismo della crisi fine secolo
  • Anno Discussione della Costituzione Italiana

    Gennaio 1947 al 29 Dic 1947
    Revisar los artículos 92,93,94 y 95 Costituzione
  • Entrata in Vigore Costituzione Italiana

  • Elezioni 1948

    Grazie al timore del pericolo rosso DC ottenne la maggioranza dei seggi. De Gasperi, comunque, scelse la formula di multi partiti.
  • Legge Elettorale Scelva

    Proponeva un premio di maggioranza. Qualora una forza politica arrivasse al 50+1 avrebbe avuto 380 seggi che era uguale alla mag qualificata.
    Con questa legge la DC poteva attuare la costituzione la dove aveva necesitá della MQ.senza la necessità di ricorere alla sinistra.
    De gasperi la giustifica dicendo che le minorie potevano paralizzare il gov.
    Le sinistre mettono in moto la frase LEGGE SCELVA=LEGGE ACERVO. RICORDANDO IL FASCISMO
  • Elezioni 1953

    Due scelte:
    DC= Chiesa, familia, lavoro, tradizione.
    Sinistra= Agitazioni, Guerra, Miseria, i comunisti mangiano bambini.
    Nella cabina del voto, Dio ti vede, non ti vede Stalin.
    Elezioni con la legge Scelva, i partiti minori si separano dalla DC, così non riesce ad avere il 50+1.
    La legge scelva viene cancellata e si torna nella proporzionale pura.
  • Calamandrei Dieci Anni Dopo

    Calamandrei:
    -Criticherà la brevità della Costituente, lasciando l' attuazione al Parlamento e ai partiti politici
    -Avverte ai padri costituendi che il sistema proporzionale aiuta ai sistemi autoritari ad arrivare al potere.
    1948-1953 Quinquennio dell' inadempimento doloso.
    Il Parlamento giustifica l'innatuazione di alcune parti della Cost:
    Norme Attute Immediatamente.
    Norme D'attuazione differida.
    Norme Programmate
  • Attuazione della Corte Costituzionale

    La Corte si crea nel 1948, ma si attua fino al 1956 per paura di avere giudici rossi:
    5 giudici li nomina il presidente
    5 fra giudici e magistrati
    5 scelti dal parlamento in seduta comune.
  • Inizio Anni '60

    I governi della I Repubblica sono così deboli che, invece di dibattersi nel Parlamento, il governo si mette d'accordo con l'opposizione nelle commissioni per evitare rotture.
    Già dal 1948 esisteva il fattore K PCI aveva un governo ombra per vigilare il gov dall' opposizione.
  • Governo Aldo Moro PDC 1963

    Coll' avvento dei governi di coalizione DC-Cetro sinistra, si perde l'indirizzo politico del governo. il PDC era così debole che neanche poteva nominare i propri ministri giacchè erano risultati della coalizione. Aldo Moro rappresenta una parte della DC ma rappresenta maggiormente il PSI
  • Emergere dei Movimenti Colettivi

    Rappresentano la laicizzazione dell' Italia. Mov. degli studenti. Consigli degli studenti,Diploma quinquenniale, domandare durante le lezioni. Mov. degli operai. Statuto degli operai Mov. delle donne.
    Movimenti di sinistra che chiedono partecipare
  • Inizio Anni '70

    Non per caso si attua il titolo V, la legge del divozio ecc. È un' epoca di svolta culturale e sociale
    Il partito comunista con Berlinguer diventa sempre più moderato.
  • I Referendum della Repubblica: sulla legge del Divorzio del 1970

  • Inizio Anni '80

    Problema Centrale: Durante la I Repubblica esistono governi brevi e fragili, incapaci di portare avanti una politica durevole.
  • Spadolini PDC Decalogo

    Primo pdc non DC (Partito Repubblicano). Crea il ministero dei beni culturali.
    Decalogo Spadolini
    Prima di riformale la Cost. bisogna attuarla.
    Piena Attuazione degli Art. 92 y 95 relaitivi alla forma di governo.
    Rapporto PDC-PR
    PDC deve avere una carica politica neutra, allontanandosi dal suo partito politico.
  • Gruppo di Milano/Miglio e Amato

    Proposta di riforma cost: Fare eleggere il PDC direttamente dal suffragio popolare
  • Commissione Bozzi. Aldo Bozzi

    Commissione bicamerale (20 deputati e 20 senatori)
    durò un anno e 60 giorni
    Commissione di studio che cercò di riformare gli Art.92,93,94 e 96
  • Governo Craxi PDC

    Formola del Penta partito.
    Craxi era di matrice socialista
    Governo Autorevole. Bettino-Benito
    Traghetta il partito socialista ad una realtà molto più moderata. Cambio della falcia e il martello per il garofano
    1988 Riesce ad attuare l'Art 95 della Cost.
  • Prima/Seconda Repubblica

    Caduta del Muro di Berlino: Crisi dell'ideologia. Il partito comunista trova la sua nuova identitá nel bicameralismo.
    1985-1990 Primavera Palermitana: Iniziative politiche e sociali mirate alla promozione della cultura della legalità nei confronti della realtà mafiosa.
    Tangentopoli 1990 "Mani Pulite" Indagine nazionale nei confronti di politici e figure dell' economia nazionale che porta alla luce una rete di corruzione e finanziamento illecito dei PP
    Spariscono PP storici DC PSI
  • Commissione Milta-Jotti

    Commissione Bicamerale (30 deputati-30 30 Senatori)
    Forma di governo parlamentare.
    PDC non è uguale al Primo Ministro.
    Il parlamento nomina il PDC, se non lo fa, lo fa il presidente tra i candidati e se il Parlamento non è d'accordo, si scioglie.
    Con la sfiducia parlamentare viene anche scritto del successore per evitare il vuoto
  • Commissione D'Alema

    Forma di governo semipresidenziale
    Rapporto di fiducia solo con la camera dei deputati. Sottoscritta da n quinto, invece che da un decimo di essi. deve esse votata per maggioranza assoluta
    Al di là del fallimento della commissione, da spunto para la Riforma Bassanini sulla semplificazione ammva e la Riforma del Titolo V
  • Legge Semplificazione Ammva Bassanini

  • Leggi 300 e 303 1997