L'evoluzione dei microprocessori

Timeline created by BenesLorenzo
  • Intel 4004

    Intel 4004
    Nasce grazie al genio italiano: Federico Faggin che, in Intel, assieme a tre americani inventarono il primo microprocessore nella storia. Capace di gestire 4 bit alla volta.
  • Intel 8008

    Intel 8008
    Il 4004 era in grado di operare esclusivamente con cifre numeriche,
    ma per rendere il microprocessore più efficace era necessario aumentare la dimensione dei regsitri. Con 6 bit era possibile rappresentare tutti i caratteri alfanumerici, ma non i caratteri di punteggiatura. La dimensione del registro era di otto bit.
  • Intel 8080

    Intel 8080
    Il processore 8080, versione migliorata del 8008 in grado di gestire un numero maggiore di istruzioni, diventò il cervello del primo personal computer, l'Altair.
  • Intel 8086

    Intel 8086
    La dimensione dei registri raddoppia (16 bit). Inoltre attraverso un bus dei dati di 20 bit è in grado di indirizzare direttamente un Mb di memoria.
  • Intel 8088

    Intel 8088
    Rappresenta un passo indietro nell'evoluzione: mantiene il set di istruzioni e le dimensioni dei registri dell'8086, ma il bus dei dati è ridotto a otto bit. Questa operazione è stata fatta per rendere l'8088 compatibile con gli adattatori hardware in commercio e per poter impiegare chip di supporto economici e facilmente reperibili nei primi personal computer.
  • Intel 80286

    Intel 80286
    Fu il primo processore in grado di accedere a due byte di memoria consecutivi in un'unica operazione.
  • Intel 80386

    Intel 80386
    Raddoppiano la dimensione dei registri e dei bus dei dati, portati a 32 bit
  • Intel Pentium

    Intel Pentium
    La dimensione dei registri è di 64 bit. Ed è presente un coprocessore matematico. Il Pentium è dotato di due cache aggiuntive da 8 kb, una per il codice e una per i dati
  • Intel Pentium Pro

    Intel Pentium Pro
    Progettato per potenziare le applicazioni a 32 bit, esso viene fornito assieme ad un secondo chip di memoria cache. Il processore Pentium Pro vanta di 5,5 milioni di transistor. La velocità minima dei modelli è di 150 MHz.
  • Intel Pentium II

    Intel Pentium II
    Contiene 7,5 milioni di transistor, viene fornito con un chip di memoria cache ad alta velocità. Con l'introduzione del processore Pentium II ha portato ad una modifica della scheda madre: deve avere uno slot invece di un classico zoccolo, e i nuovi moduli per la memoria RAM, da 72 contatti ai a 168 contatti.
  • Intel Pentium III

    Intel Pentium III
    Più efficace dei precedenti processori Pentium: riesce a svolgere calcoli più accurati e più complessi, e con una maggiore velocità
  • Intel Pentium IV

    Intel Pentium IV
    Raggiunge frequenze di clock molto elevate (inizialmente 10 GHz, poi 4 GHz). Una caratteristca negativa del processore Pentium IV era che si surriscaldava quando raggiungieva un numero elevato di GHz.
  • Intel Core2Duo

    Intel Core2Duo
    L'introduzione del Core 2 Duo ha segnato nella gamma Intel l'abbandono del nome storico "Pentium" per la fascia alta del mercato, per la prima volta dal 1993, relegandolo alla fascia medio/bassa.
  • Intel iSeries

    Intel iSeries
    Il processore iSeries si divide in: i3 (meno potente, destinato quindi a sistemi mobile o entry-level) i5 (di livello medio), infine i7 (il processore di massimo profilo).
    Una novità e che ciascun Core può gestire due thread, in modo tale da raddoppiare il numero di operazioni eseguite dai core.