Linea del tempo: Il Romanticismo: Asja, Veronica e Valentina

Timeline created by classe 3A
  • Caspar David Friedrich

    L'artista Caspar David Friedrich era uno dei rappresentanti del «paesaggio simbolico», basava la sua pittura sull'osservazione dei paesaggi e sugli effetti di luce,usando lo stile romantico.
  • Giochino Rossini

    Giochino Rossini
    Gioachino Rossini(1792-1868) era un compositore di opere buffe("Il barbiere di Siviglia" nel 1816), serie("Guglielmo Tell" nel 1829) e semiserie ("La gazza ladra" nel 1817).
  • Gaetano Donizetti

    Gaetano Donizetti
    Gaetano Donizetti (1797-1848) era un compositore di opere romantiche e tragiche, che creano un nuovo equilibrio tra musica e azione, tra arie e recitativi. Lui compose opere serie tra cui "Lucia di Lammermoor" (1835), invece tra le opere buffe compone "Elisir d'amore"(1832) e "Don Pasquale" (1843).
  • Vincenzo Bellini

    Vincenzo Bellini
    Vincenzo Bellini (1801-1835) era un compositore di opere classiche con una sensibilità romantica. Le sue opere più famose sono: "La Sonnambula" (1831), "La Norma" (1831) e "I puritani" (1835).
  • Cimitero di Père-Lachaise

    Il cimitero di Père-Lachaise è il più grande cimitero di Parigi e uno dei più celebri cimiteri nel mondo. Questo cimitero è stato costruito da Alexandre-Théodore Brongniart tra il 1803 e il 1804.
  • Charles Darwin

    Charles Darwin
    E' nato il 12 febbraio 1809 a Shrewsbury. E' stato naturalista, geologo, biologo, scrittore. E' ricordato perchè ha teorizzato sull'evoluzione grazie al suo viaggio alle Galapagos.
  • Fryderyk Chopin

    Fryderyk Chopin
    Fryderyk Chopin (1810-1849) compose i notturni, le ballate, le mazuke, le polacche e gli studi, nuove opere introdotte da lui.
  • Giuseppe Verdi

    Giuseppe Verdi
    Giuseppe Verdi (1813-1901) era un grande compositore di opere storiche, le più famose sono il "Nabucco" (1842) e "i Lombardi alla prima crociata" (1843), che ottennero un grande successo. Verdi ancora oggi viene ricordato per i suoi tre grandi capolavori: "Rigoletto" (1851), "Il Trovatore" (1853) e "La Traviata" (1853) e per aver fatto la riforma del melodramma.
  • Inizio Congresso di Vienna

    Inizio Congresso di Vienna
    Ne presero parte molti paesi europei, tra i quali Inghilterra, Prussia, Austria e Russia
  • Santa alleanza e fine Congresso di Vienna

    Santa alleanza e fine Congresso di Vienna
    Se il popolo si fosse ribellato gli altri stati partecipanti sarebbero intervenuti
  • La zattera della medusa

    La zattera della medusa
    Théodore Géricault, realizza nel 1818-19 la zattera della medusa ora conservato nel Museo del Louvre di Parigi. Rappresenta un momento drammatico e tutti i sentimenti che uomo può provare in una situazione guerra: paura, dolore, speranza, follia.
  • Insurrezione del 20-21

    Insurrezione del 20-21
    Moti rivoluzionari in vari paesi europei contro i governi
  • Gregor Mendel

    Gregor Mendel
    E' nato il 20 Luglio 1822, nell'Impero Austriaco (attuale Repubblica Ceca). Era un monaco e botanico.
  • La libertà guida il popolo

    La libertà guida il popolo
    La Libertà che guida il popolo è un dipinto a olio su tela di Eugène Delacroix, realizzato nel 1830 e conservato nel museo del Louvre a Parigi. Questo dipinto rappresenta in modo realistico, la forza rivoluzionaria dei cittadini; questa stessa forza, obbligò Carlo X, ad eliminare il governo che approvò in precedenza. In seguito, fu costretto ad abdicare.
  • Édouard Manet

    Édouard Manet
    Édouard Manet naque a Parigi il 23 gennaio 1832 e morì Parigi il 30 aprile 1883. Fu un pittore francese, considerato il maggiore esponente della pittura pre-impressionista. I suoi quadri sono caratterizzati da contorni netti e colori vivi. I suoi protagonisti erano i borghesi francesi in luoghi di svago.
  • Hilaire German Edgar Degas

    Hilaire German Edgar Degas
    Edgar Degas nacque a Parigi il 19 luglio 1834 e morì a Parigi il 27 settembre 1917. Fu un pittore e scultore francese. Nelle sue opere rappresentava scene dentro a edifici. Le ballerine erano le sue principali protagoniste dei suoi quadri
  • Claude Monet

    Claude Monet
    Claude Monet fu un pittore francese, considerato uno dei fondatori dell'impressionismo francese, e fu proprio lui ha dare il nome alla corrente. Rappresentava paesaggi naturali individui giapponesi. Ninfee e ponti giapponesi furono i suoi protagonisi
  • Pierre-Auguste Renoir

    Pierre-Auguste Renoir
    Pierre-Auguste Renoir nacque a Limoges il 25 febbraio 1841 e morì a Cagnes-sur-Mer il 3 dicembre 1919. Fu un pittore francese impressionista. I suoi quadri ritraggono principalmente paesaggi urbani. luoghi di svago e la borghesia parigina.
  • Nabucco

    Nabucco
    Il Nabucco ha come protagonista i popoli che cercano di riconquistare la libertà , ed è per questo che gli italiani, si identificano a questa storia perché sono sotto il governo degli austriaci. La vicenda narra del popolo ebraico, che, sconfitto da Nabucco (re degli assiro babilonesi), viene condotto in schiavitù, ma, Nabucco si converte all'ebraismo e libera tutti gli ebrei.
  • Prima guerra d'indipendenza

    Moti rivoluzionari in Europa, sopratutto in Italia contro l'Austria per conquistare l'indipendenza
  • Seconda guerra d'indipendenza

    Guidata da Cavour. Si creano gli accordi di Plombieres tra Cavour e Napoleone III, prevedevano che la Francia sarebbe andata ad aiutare il piemonte solo se l'Austria avesse dichiarato guerra. Cosi Cavour iniziò a sparare oltre le rive del Ticino. A questo punto l'Austria manda un ultimatun e dichiara guerra al piemonte. Però il popolo francese trovava inutile mandare a morire le proprie truppe, quindi Napoleone III chiede all'Austria di lasciare a Cavuor la lombardia e accetta
  • Legge Casati

    Diventa obbligatorio andare a scuola 2 anni, necessari per imparare leggere e a scrivere
  • Il bacio (Hayez)

    Il bacio (Hayez)
    Francesco Hayez dipinge questo quadro nel 1859 e si trova nella Pinacoteca di Brera a Milano.
    Questo dipinto può essere interpretato in diversi modi: per alcuni può rappresentare due amanti che si stanno dando un addio e per altri, invece, rappresenta il rapporto tra Francia e Italia nel periodo degli accordi di Plombiers.
  • Pubblicazione libro Darwin

    Pubblicazione libro Darwin
    "Origine delle specie" tratta della teoria dell'evoluzione delle specie. Ha osservato gli animali delle Galapagos soffermandosi perlopiù sui fringuelli. E da queste osservazioni ha ipotizzato che ogni uccello aveva qualcosa di diverso, ma in fondo erano simile e ha pensato che arrivassero tutti da una specie, in seguito evoluta in base ai dei fattori ambientali.
  • Spedizione dei mille

    Spedizione dei mille
    Garibaldi parte da Quarto il 5 maggio 1860 e sbarca a Marsala l'11 maggio 1860 con 1000 uomini per liberare il sud dal dominio dei Borboni
  • Regno d'Italia

    Proclamazione del regno d'Italia con il governo di Vittorio Emanuele II
  • Destra al potere

    Partito conservatore
    Unica legislazione
    Nascono comuni con propri sindaci
    Espandono le reti ferroviarie
    Leva militare obbligatoria
    Nasce moneta piemontese
    Tassa del macinato(scoppiamo proteste)
    Ma nasce il brigantaggio
  • Salon de refuses

    Salon de refuses
    Nel 1863 a Parigi ci fu una mostra e la giuria scartò 3000 quadri ritenendoli pessimi. Con questi quadri fu creata una mostra la cosiddetta "Salon de refuses"
  • Terza guerra d'indipendenza

    Terza guerra d'indipendenza, il Regno d'Italia contro l'Impero austriaco per prendere il Veneto, ceduto poi all'Italia
  • Pubblicazione libro Mendel

    Pubblicazione libro Mendel
    Nel 1866, Mendel scrive "Esperimento sull'ibridazione delle piante", dove vengono riportate le tre leggi sulla genetica.
  • Presa di Roma

    Garibaldi approfitta della guerra tra Prussia e Francia per prendere Roma. Visto che prima il papa Pio XI era protetto da Napoleone III ora sconfitto dalla Prussia. Roma finalmente diventa la capitale italiana.
  • Prima mostra ufficiale impressionista

    Prima mostra ufficiale impressionista
    Nel 1874 nasce la prima mostra ufficiale dell'impressionismo. A questa mostra ci furono 163 opere caratterizzati da figure storte e senza contorni.
  • Sinistra al potere

    La destra lascia il posto alla sinistra guidata prima da Deprentis e poi da Crispi.
    Impone le tasse doganali per poter introdurre i prodotti esteri, cosi da far guadagnare l'Italia.
    Elezione a suffragio universale: possono votare tutti dopo a 21 anni
    Crispi lancia l'Italia alla conquista dell'Etiopia, ma le truppe italiane vengono sconfitte ad Adua dall'imperatore etiopo Menelik.
    Nascono la mafia(sicilia), la 'ndrangheta(calabria) e la camorra(campania).
  • La Triplice Alleanza

    La Triplice Alleanza come la triplice Intesa era un alleanza tra stati, in questo caso Germania, Austria (impero austroungarico) e Italia. Nel caso che uno di questi stati venisse attaccato dovevano intervenire in sua difesa, gli stati dell'alleanza.
  • Charles Darwin

    Charles Darwin
    E' morto il 19 aprile 1882 a causa di una malattia tropicale presa durante il suo viaggio a Down
  • Le migrazioni verso l'America

    Le migrazioni verso l'America
    30 milioni di persone lasciarono il proprio paese per la mancanza di lavoro
  • Giolitti

    Giolitti
    Giovanni Giolitti(1842-1928) è un piemontese del partito liberale che è stato al governo dal 1901 al 1914. Ha favorito lo sviluppo dell'industria del nord, ha migliorato l'amministrazione dello stato e ha favorito le organizzazioni sindacale. Nel 1906 ha fondato la Confederazione generale del lavoro (CGIL)
  • La Triplice Intesa

    La Francia, l'Inghilterra e la Russia nel 1904 stringono un alleanza, che prevedeva nel caso che uno stato dichiarava guerra a uno della Triplice Intesa intervenivano tutti.
  • 28 Giugno 1914

    Il 28 Giugno nel 1914 l'Arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell'impero austroungarico, viene ucciso con la moglie a Sarajevo, in Serbia da uno studente slavo internazionalista, Da questa scintilla il 28 Luglio l'Austria da un Ultimatum alla Serbia, il 1Agosto la Germania dichiara guerra alla Russia. il 3 Agosto la Germania dichiara guerra alla Francia, il 4 Agosto l'Inghilterra dichiara guerra alla Germania, In tutto questo l'Italia rimane neutrale.
  • 1914 Primo anno di guerra

    L'idea iniziale della Germania era di fare una guerra lampo, perciò cerca di chiudere in più in fretta possibile il fronte Francese prima che la Russia attaccasse, allora avanza usando i territori neutrali di Belgio e Olanda, ma la Francia risponde all'attacco respingendo i tedeschi sul fiume Marna, da questo momento comincia la guerra di posizione.
  • 1915 L'Italia entra in guerra

    La guerra di posizione continua anche per il secondo anno.
    Ma come novità c'è l'ingresso dell'italia in guerra, non a fianco della Germania e dell'Austria, ma a fianco della Triplice Intesa, firmando il Trattato di Londra
  • 1916 terzo anno di guerra

    le sanguinose battaglie al fronte continuano anche nel terzo anno di guerra.
    A Verdun, nord Francia, i tedeschi cercano di fare un avanzato ma vengono respinti dai francesi a costo di 600 soldati.
    In tutta europa sorgono movimenti pacifisti.
  • 1917 quarto anno di guerra

    Avvengono due fatti storici molto importanti.
    In Russia avviene una rivoluzione, che fa finire il regime zarista e esce dalla prima guerra mondiale.
    In compenso entra in guerra l'America, per colpa del naufragio del Lusitania una nave americana che portava rifornimenti alla Triplice Intesa, da dei sottomarini tedeschi.
  • 1918 ultimo anno di guerra

    L'esercito austriaco distrugge le linee di frontiera italiane e arriva al Piave, a capo dell'esercito viene messo il generale Diaz .
    Gli imperi centrali respingono gli ultimi attacchi.
    Col sostegno degli USA la guerra va a sfavore degli imperi centrali (Germania e impero austroungarico).
    Vittoria decisiva italiana a Vittorio Veneto, contro gli austriaci.
    Avvengono i trattati di pace a Parigi tra i paesi vincitori.
    Germania e impero austroungarico firmano un armistizio.
  • 1919 Mussolini al potere

    Nel 1919 in Italia vengono fondati da Benito Mussolini i Fasci di combattimento, che poi divenne il Partito fascista. Dal 1922 al 1943 si sviluppa in Italia il fascismo.
  • Espansionismo giapponese

    Il Giappone sotto comando dell'imperatore Hirohito occupa la regione cinese della Manciuria.
  • 1936 Asse Roma-Berlino-Tokio

    Giappone, Italia e Germania, grazie ai loro ideali, ovvero quello di espandersi anche ricorrendo alla guerra, stringono un patto di alleanza contro l'URSS e i comunisti.
  • Espansionismo del nazifascismo

    Il fascismo e il nazismo si espandono i tutta Europa: Austria, Cecoslovacchia, Albania e Polonia (che poi verrà spartita dalla Germania e URSS). Nel 1939 Mussolini e Hitler stringono un nuovo patto, il patto d'Acciaio, che, in caso di guerra l'Italia sarebbe rimasta a fianco della Germania.
  • 1939: scoppio della Seconda Guerra Mondiale

    L'Asse Roma-Berlino-Tokio si preparava per la guerra contro Inghilterra, Francia e URSS. Hitler anche se era più debole, aveva armi più moderne e una nuova tattica militare. La guerra scoppiò quando i tedeschi invasero la parte occidentale della Polonia, mentre i russi invasero la parte orientale, come stabilito nel patto decennale di non aggressione tra Germania e URSS, quindi l'Inghilterra e la Francia dichiararono guerra alla Germania. Nel 1940 la Germania invase la Danimarca e la Norvegia.
  • 1940: Battaglia d'Inghilterra

    La Germania dopo aver invaso l'Olanda, il Lussemburgo, il Belgio e infine tutta la Francia del nord, decise di invadere anche l'Inghilterra partendo con il bombardare tutte le città inglesi in modo da costringere la popolazione alla resa. Questa battaglia durò tre mesi, ma per la prima volta Hitler fallì: grazie al ministro Winston Churchill e all'uso del radar, l'Inghilterra riuscì a fermare la Germania.
  • 1940 l'Italia entra in guerra e il patto tripartito

    Solo quando vide che la Francia stava crollando, l'Italia entrò in guerra, era il 10 giugno 1940, con l'intento di prendersi una parte del bottino. Lo stesso anno la Germania e il Giappone stringono un nuovo patto, il patto tripartito che metteva Germania e Italia al comando dell'Europa e sottometteva l'Asia al Giappone.
  • 1941: invasione dell'URSS da parte della Germania

    Il 22 giugno del 1941 Hitler ordinò all'esercito di invadere l'URSS, ma presto la Russia con l'aiuto dell'inverno russo, riuscì a fermare e ad arrestare l'invasione nazista.
  • 1942: Giappone contro Stati Uniti

    Il Giappone, visto che pensava che gli Stati Uniti si sarebbero schierati con l'Asia, distrusse la flotta al porto Pearl Harbor il 7 dicembre 1941, gli Stati Uniti, in seguito a questo, entrarono in guerra contro le potenze dell'Asse. Il Giappone nel frattempo conquistò un impero nell'oceano Pacifico.
  • 1942: la guerra nel Pacifico e in Africa

    Nel 1942 gli USA combattevano contro il Giappone per conquistare l'isola di Guadalcanal e per controllare il Pacifico, gli Stati Uniti dimostrarono una serie di vittorie e raggiunsero il Giappone. Ci fu un'altra guerra in Africa dove il generale inglese Montgomery sconfisse a El Alamein, in Egitto, l'esercito italo-tedesco comandato da Rommel. Le forze anglo-americane conquistarono l'Algeria e con la Francesi, costrinsero la Germania e l'Italia ad abbandonare l'Africa nel maggio 1943.
  • 1943: la sconfitta nazifascista, la caduta di Mussolini, l'armistizio da parte dell'Italia e l'occupazione tedesca in Italia

    Nel 1943 in Russia, intorno alla città di Stalingrado, i Tedeschi e i soldati italiani dell'ARMIR furono accerchiati e costretti alla resa. nel 1943 gli Alleati conquistarono la Sicilia e Vittorio Emanuele III fece imprigionare Mussolini e nominò Badoglio capo del governo. Il 25 luglio 1943 finisce la dittatura fascista e l'8 settembre 1943 fu dichiarato l'armistizio. Hitler, sentendosi tradito, invase l'Italia centrosettentrionale, mentre l'Italia meridionale era già occupata dagli Americani.
  • 1944: La repubblica di Salò

    Badoglio e Vittorio Emanuele III scapparono a Brindisi, quindi il Nord Italia rimase senza guida. I tedeschi liberarono Mussolini a Campo Imperatore, sul Gran Sasso. Li Mussolini creò la Repubblica Sociale italiana, chiamata Repubblica di Salò, che aveva il compito di aiutare la Germania nella lotta contro i partigiani. L'Italia quindi era divisa in due.
  • 1944-45: lo sbarco in Normandia e la resa della Germania.

    Stalin, Churchill e Roosevelt decisero che gli Anglo-americani sarebbero sbarcati in Normandia (Nord della Francia). L'esercito Liberale francese entrò nella capitale e il Belgio venne liberato. Nel 1945 gli Alleati entrarono in Germania, mentre a est l'Armata Rossa liberò la Polonia e con una sanguinosa lotta la Iugoslavia. Gli Alleati invasero quindi la parte occidentale della Germania e Hitler, il 30 aprile 1945, si suicidò. Il 7 maggio 1945, la Germania si arrese e la guerra in Europa finì.
  • 1945: La liberazione in Italia e la fine di Mussolini

    Nell'Italia settentrionale i gruppi partigiani bloccavano i nazisti, mentre gli Alleati si estendevano sempre più a nord in modo da far ritirare i Tedeschi. Di seguito vennero liberate le città dell'Italia meridionale e centrale: Napoli, Roma,Firenze. Il 20 aprile 1945 fu liberata Bologna e il 25 aprile Milano e Genova, il giorno dopo ancora Torino. Mussolini fu catturato dai partigiani e ucciso il 28 aprile, il suo corpo, appeso a testa in giù fu esposto in Piazza Loreto a Milano.
  • 1945: la bomba atomica sul Giappone

    Il giugno del 1945 gli americani avevano iniziato a invadere il Giappone partendo dall'isola di Okinawa, ma questa battaglia era costata migliaia di morti sia da parte dei Giapponesi, sia da parte degli Americani. Allora il presidente americano Harry Truman decise di usare una nuova arma: la bomba atomica. Truman, il 6 agosto la fece sganciare sulla città di Hiroshima, provocando 90.000 morti, tre giorni dopo colpì anche la città di Nagasaki. In seguito il 2 settembre 1945 il Giappone si arrese.