Francia al voto- 12 mesi di colpi di scena

Timeline created by facebooker_825403129
  • L'uscita di scena di DSK

    L'uscita di scena di DSK
    Un anno fa era lui il favorito: per tutti i sondaggi, Dominique Strauss-Kahn, 62 anni, ex direttore del FMI, sembrava destinato a diventare il prossimo presidente della Francia. Almeno fino al 14 maggio 2011, giorno del suo arresto all’hotel Sofitel di New York.
    Leggi l'articolo su LaStampa.it
  • Le primarie socialiste

    Le primarie socialiste
    Il 16 ottobre Francois Hollande vince le primarie socialiste con il 57% dei voti contro il 43% per Martine Aubry. È la prima volta che un partito in Francia sceglie il proprio candidato alle presidenziali con questo metodo
    Leggi l'articolo su LaStampa.it
  • Il meeting del Bourget

    Il meeting del Bourget
    È l’inizio ufficiale della campagna elettorale di Hollande. Circa 19.000 persone si riuniscono intorno al candidato socialista che attacca il suo «vero avversario: il mondo della finanza».
    Leggi l'articolo su LaStampa.it
  • Il mea culpa di Sarkozy

    Il mea culpa di Sarkozy
    Per la prima volta, in diretta tv, il presidente ammette di aver commesso un errore a festeggiare la vittoria alle elezioni 2007 nel lussuoso ristorante parigino Fouquet’s con gli amici miliardari.
  • Lo scontro Le Pen-Melenchon

    Lo scontro Le Pen-Melenchon
    In diretta su France 2, la candidata del Fronte Nazionale Marine le Pen rifiuta di dibattere con Jean-Luc Melenchon: mentre gli attacchi di quest’ultimo si moltiplicano, lei fa finta di leggere i suoi appunti. Per il candidato del Front de Gauche è l’inizio di una rapida ascesa nei sondaggi.
    Leggi l'articolo su LaStampa.it
  • Sarkozy a Bayonne

    Sarkozy a Bayonne
    La visita nel Paese basco (sud-ovest), il 1/o marzo, finisce prima del previsto: Sarkozy è fischiato rumorosamente da un gruppo di indipendentisti e obbligato a rifugiarsi in un bar, colpito da lanci di uova.
  • Stop alle candidature

    Stop alle candidature
    È la data limite per presentare la domanda di partecipazione alle presidenziali: in corsa per il primo turno ci sono in tutto dieci candidati. Il grande assente è l’ex premier Dominique de Villepin.
    Leggi l'articolo su LaStampa.it
  • Le stragi di Tolosa

    Le stragi di Tolosa
    Il giovane jihadista Mohamed Merah uccide a sangue freddo quattro persone, di cui tre bambini, in una scuola ebraica di Tolosa (sud). Il dramma spinge i candidati - tutti tranne il centrista Francois Bayrou - a sospendere per alcuni giorni la campagna. [http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/447101/](Leggi l'articolo su LaStampa.it)
  • Duello in piazza

    Duello in piazza
    Braccio di ferro a Parigi ad una settimana dal primo turno: in centomila incitano Sarkozy alla Concorde, altrettanti sostengono Hollande al castello di Vincennes.
    Leggi l'articolo su LaStampa.it
  • Il primo turno

    Il primo turno
    Così come volevano i sondaggi Hollande batte Sarkozy (28,63% contro il 27,08%). Ma Marine Le Pen a sorpresa raggiunge il 18,01% sbaragliando per il terzo posto il candidato del Front de Gauche Jean Luc Melenchon (11,13%).
    [http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/451307/](Leggi l'articolo su LaStampa.it)
  • Il dibattito in tv

    Il dibattito in tv
    I duellanti si sfidano in un teso dibattito televisivo. Il verdetto del sondaggio Ifop, realizzato subito dopo dà il 54% dei votanti per Hollande e il 46% per Sarkozy.
    [http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/452620/](Leggi l'articolo su LaStampa.it)