I guerra mondiale

Timeline created by isabelarpi
  • Period: to

    guerra in trincee

    Dopo il fallimento della guerra lampo tedesca si passò alla guerra di posizione dentro le trincee.
    https://www.youtube.com/watch?v=0KX07jSwcNk
  • Casus Belli: Attentato a Sarajevo.

    All'inizio dell'estate del 1914 vi erano in Europa numerose rivalità economiche e politiche tra gli stati. Bastava una scintilla per scatenare una guerra. Il casus belli fu l'uccisione dell'arciduca Francesco Ferdinando e moglie a Sarajevo dal nazionalista Gavrilo Princip. Questo evento fece esplodere la "lunga miccia dei Balcani". Da un conflitto regionale si passò ben presto ad uno mondiale.
  • L'Austria dichiara guerra alla Serbia

    Gli schieramenti e le alleanze erano, a quel tempo, da una parte la Triplice Alleanza che univa in un patto difensivo l’Austria- Ungheria, la Germania e l’Italia, dall’altra la Triplice Intesa che vedeva alleate la Francia, l’Inghilterra e la Russia. L'Austria diede un'ultimantum alla Serbia. Serbia non si piegò all’ultimatum, considerato da tutte le diplomazie internazionali inaccettabile, scattarono le alleanze secondo uno schema ampliamente prevedibile.
  • Period: to

    donne nella prima guerra mondiale

  • Prima guerra della marna

    La prima battaglia della Marna fu uno scontro decisivo sul fiume Marna. L'esercito tedesco venne inaspettatamente contrattaccato dall'esercito francese che nonostante la lunga ritirata aveva mantenuto la coesione e lo spirito offensivo; agli scontri parteciparono anche i soldati del piccolo Corpo di spedizione britannico. La battaglia si concluse con la vittoria anglo-francese grazie anche a una serie di errori strategici dell'Alto comando germanico.
  • patto di Londra

    Dopo il fallimento delle trattative con Vienna, il governo italiano firmò "Il patto di Londra" , un accordo segreto, poi reso pubblico nel 1917 dai rivoluzionari russi, con cui l'Italia s'impegnava ad entrare in guerra contro gli imperi centrali entro un mese dalla firma. In cambio al termine del conflitto avrebbe ricevuto il Trentino e l'Alto Adige, Trieste e l'Istria, la Dalmazia.
  • L'Italia entra in guerra

    Le pressioni dell'intesa e degli Imperi centrali perché l'Italia si schierasse scatenarono un acceso dibattito tra neutralisti, favorevoli a mantenere la neutralità, e interventisti. Tra le crescenti manifestazioni di piazza a favore della guerra il Parlamento rischiò una crisi istituzionale. La camera rinunciò allo scontro e i deputati votarono Salandra.
    Il re Vittorio Emanuele II annunciò gli italiani l'entrata in guerra del paese a fianco della Triplice Intesa.
  • Rivoluzione russa e conseguente uscita dalla guerra

    Nel 1917 la Russia fu scossa da una rivoluzione che portò alla caduta dello Zar Nicola II e alla dinastia Romanov. Gli operai e i soldati di San Pietroburgo si rivoltarono l'8 marzo. I primi governi rivoluzionari rimasero fedeli all'alleanza con Francia e Regno Unito ma dopo un fallimento in Galizia le truppe russe si rifiutarono di combattere, fraternizzarono coi nemici e abbandonarono il fronte. Pochi mesi più tardi i bolscevichi abbandonarono la lotta contro Germania e Austria-Ungheria.
  • gli Usa entrano in guerra

    Nel 1917 la ripresa della guerra sottomarina tedesca provocò la decisa reazione degli stati uniti che inizialmente ruppero le relazioni diplomatiche ma ben presto il presidente Woodrow Wilson riuscì a vincere le forti correnti isolazioniste del congresso e il 6 aprile 1917 fu dichiarata guerra alla Germania. L'intervento volse il conflitto a vantaggio della triplice intesa.
  • Disfatta di Caporetto

    La battaglia di Caporetto, o dodicesima battaglia dell'Isonzo, fu uno scontro combattuto tra le forze congiunte degli eserciti austro-ungarico e tedesco, contro il Regio Esercito italiano. portò alla più grave disfatta nella storia dell'esercito italiano. Approfittando della crisi politica interna alla Russia zarista, Austria-Ungheria e Germania poterono trasferire consistenti truppe dal fronte orientale a quello occidentale e italiano e sfondarono le linee tenute dalle truppe italiane.
  • I 14 punti di Wilson

    Il presidente degli stati uniti Wilson illustrò al congresso la propria visione delle relazioni internazionali esposte in 14 punti, i quali li fecero guadagnare l'apprezzamento di buona parte dell'opinione pubblica internazionale. Il punto più importante fu l'affermazione del principio dell'autodeterminazione dei popoli.
  • Resa della Germania

    Dopo il crollo del fronte interno il 3 novembre 1918 la marina si ammutinò nella base di Kiel e la rivoluzione divampò nelle fabbriche e nelle città di tutto il paese . Guglielmo II fuggì in Olanda e il 9 Novembre a Berlino fu proclamata la Repubblica. Due giorni dopo i tedeschi firmarono l'armistizio di Rethondes, arrendendosi senza condizioni.
  • Period: to

    Conferenza di Pace di Parigi

    La conferenza di pace iniziò a Parigi nel gennaio 1919 con la presenza di 32 nazioni e in assenza dei paesi sconfitti, chiamati a presenziare solo per la firma dei trattati imposti dai vincitori.
    Successivamente ai trattati alcuni confini europei cambiarono. https://www.thinglink.com/scene/1389583511320526850?editor-closed