Dalla Rivoluzione francese al Risorgimento

  • Rivoluzione francese (dal 1789 al 1799)

    Rivoluzione francese (dal 1789 al 1799)
    La rivoluzione abbatte l'assolutismo con la Costituzione
    1^ costituzione- monarchia costituzionale
    2^ costituzione - repubblica francese
    3^ costituzione repubblica (guidata dal governo del Direttorio)
  • Napoleone (dal 1797 al 1815)

    Napoleone (dal 1797 al 1815)
    Napoleone compie imprese militari di successo e fonda le repubbliche sorelle in Italia.
    Rovescia il Direttorio (colpo di stato, 1799) e si proclama primo console della repubblica francese
    Sconfigge coalizioni antifrancesi e fonda l'impero, di cui lui stesso è guida (1804)
    Dopo una serie di insuccessi è esiliato prima all'Elba (1814) poi a Sant'Elena (1815)
  • Restaurazione (1815-1830) e Congresso di Vienna (1814-15)

    Restaurazione (1815-1830) e Congresso di Vienna (1814-15)
    Le forze politiche d'Europa si oppongono ai cambiamenti portati:
    a) dalla Rivoluzione francese (costituzione, libertà, diritti dei cittadini)
    b) da Napoleone (impero su buona parte del territorio europeo e/o alleanze forzate con la Francia). Gli stati europei riprendono gli antichi confini e gli antichi sovrani
  • Società segrete

    Società segrete
    Nascono delle associazioni di cittadini (in genere borghesi) che agendo in segreto intendono ridare ai cittadini quanto ha conquistato la rivoluzione francese (in Italia la Carboneria).
    Diversi indirizzi:
    liberali: suffragio (diritto di voto) censitario, promozione della classe imprenditoriale con attività connesse, libertà di parola e di stampa, monarchia costituzionale
    democratici: suffragio (diritto di voto) universale, promozione delle classi disagiate, possibilità di lavoro, repubblica
  • Risorgimento (1815-1871)

    Risorgimento (1815-1871)
    In Europa e in Italia diventa forte il desiderio di unificare in unico stato quelle parti di territorio (stati regionali) governati da forze politiche diverse. Tale sentimento è avvertito come una rinascita, un risollevamento (ri-sorgere) dei popoli d'Europa, proprio della corrente culturale romantica, nella lotta per la patria libera (patriottismo-nazionalismo)
  • Period: to

    Restaurazione

  • Moti del 1820-21

    Moti del 1820-21
    Le società segrete si organizzano in vari punti d'Europa per dare vita a sommosse di rivolta (moti) contro i governi per ottenere indipendenza (dai domini stranieri) o costituzione (dai propri monarchi).
    1820: Spagna e Portogallo (fallimento)
    1820: Napoli, Palermo (fallimento)
    1821: tentativo nel Lombardo Veneto (fallimento)
    1825: Russia (fallimento)
    1829: la Grecia ottiene l'indipendenza dall'impero ottomano
  • Period: to

    Risorgimento

  • Moti del 1830-31

    Moti del 1830-31
    Altra ondata di sommosse contro i governi reazionari.
    1830: Belgio (con successo indipendenza dall'Olanda)
    1830: ducato di Modena (fallimento)
    1830: Francia (fallimento)
    1830: Polonia (fallimento)
  • Moti del 1848: la primavera dei popoli

    Moti del 1848: la primavera dei popoli
    Il '48 è un anno cruciale per quasi tutta l'Europa: si verificano sollevazioni in Italia (Venezia, Palermo, Milano), nell'impero austro-ungarico (ungheresi in particolare), in Prussia, negli stati tedeschi, in Francia (con proclamazione della repubblica)
  • Guerre d'indipendenza e unificazione (dal 1848 al 1871)

    Guerre d'indipendenza e unificazione (dal 1848 al 1871)
    Nel giro di un ventennio, dopo l'esperienza carbonara e mazziniana, la monarchia sabauda coadiuvata da figure capaci e carismatiche come Cavour e Garibaldi porta a termine l'unificazione della penisola e proclama il Regno d'Italia.
  • Prima guerra d'indipendenza 1848-1849

    Prima guerra d'indipendenza 1848-1849
    Piemonte+ Toscana+ Stato della Chiesa vs. Impero austro-ungarico.
    Obiettivo: conquista del Lombardo-Veneto
    Si conclude con un nulla di fatto, ma ha l'effetto di scuotere la coscienza nazionale
  • Period: to

    Processo di unificazione italiana

  • Period: to

    Le x giornate di Brescia

  • Guerra di Crimea e accordi di Plombiéres

    Guerra di Crimea e accordi di Plombiéres
    Servono a Cavour a preparare il terreno per la seconda guerra.
    Obiettivo: porre all'attenzione dell'Europa la questione italiana; saldare un'alleanza con la Francia di Napoleone III
  • Seconda guerra d'indipendenza

    Seconda guerra d'indipendenza
    Grazie all'alleanza con la Francia Cavour riesce ad annettere al Piemonte la Lombardia per mezzo della pace stipulata a Villafranca.
    Nizza e Savoia passano alla Francia.
    Toscana ed Emilia Romagna per plebiscito sono annesse allo stato piemontese
  • Spedizione dei Mille (1860)

    Spedizione dei Mille (1860)
    Garibaldi con circa mille volontari intraprende la spedizione per la liberazione del Regno delle due Sicilie dal regime Borbonico.
    L'impresa avrà successo e si concluderà con l'incontro a Teano (vicino a Caserta) tra le Camicie Rosse e le truppe Vittorio Emanuele II: Garibaldi consegna le nuove regioni ai Savoia.
    Umbria e Marche e Sud vengono annessi allo stato piemontese per plebiscito.
  • Proclamazione del Regno d'Italia

    Proclamazione del Regno d'Italia
  • Terza guerra d'indipendenza (1866)

    Terza guerra d'indipendenza (1866)
    Questa guerra fu combattuta dal Regno d'Italia a fianco dei prussiani per contrastare il comune nemico, cioè l'Impero austro-ungarico.
    Di fatto l'Italia non ebbe grandi successi (sconfitta a Lissa e Custoza), ma grazie alla battaglia di Sadowa (in cui la Prussia sconfisse l'Austria) l'Italia potè sedere al tavolo dei vincitori e annettere il Veneto.
  • Guerra austro-prussiana (1866)

    Guerra austro-prussiana (1866)
    Parallelamente alla terza guerra d'indipendenza italiana si consuma lo scontro tra Austria e Prussia. Quest'ultima ha intrapreso il processo di unificazione
  • Breccia di Porta Pia (1870)

    Breccia di Porta Pia (1870)
    Con questa espressione si ricorda la presa di Roma da parte dell'esercito sabaudo, nel corso della guerra mossa allo stato pontificio, (Francia assente, alle prese con la guerra franco-prussiana). Roma è proclamata capitale nel 1871, dopo Torino (1861) e Firenze (1865).
  • Guerra franco-prussiana (1870-71)

    Guerra franco-prussiana (1870-71)
    L'unificazione germanica avviene anche attraverso lo scontro con la Francia. Questa capitola a Sedan, storica battaglia in cui Napoleone III fu addirittura fatto prigioniero: "Napoleon à Sedan perdit ses dents".