Napoleone.630x360

Dal 1700 al 1870

  • Period: to

    Illuminismo

    L'Illuminismo fu un movimento politico basato sulla ragione umana e non più sulla fede.
    Gli illuministi infatti con il loro modo di pensare si allontanano dalla religione ed esaltano la scienza ed il progresso umano.
    Per diffondere le loro idee pubblicano l'engiclopedia, grande simbolo del sapere umano.
  • Montesquieu

    Montesquieu
    Montesquieu prevedeva la divisione dei poteri in modo tale che all'interno di uno stato i poteri fossero equivalenti.
    Le sue idee prevedono il potere esecutivo (il governo del re), il potere legislativo (approvazione delle leggi dal parlamento) e il potere giudiziario (vigilazione da parte dei giudici al finché vengano rispettate le leggi).
  • Conflitto tre le Colonie e l'inghilterra

    Conflitto tre le Colonie e l'inghilterra
    I coloni decidono di protestare poiché nessuno dei loro rappresentanti siede nel parlamento inglese.
    Il loro slogan era: "Niente rappresentanza, niente tasse!".
    nel 1773 scoppia il conflitto tra le colonie e l'Inghilterra.
  • Cesare Beccaria

    Cesare Beccaria
    Cesare Beccaria, nel trattato "Dei delitti e delle pene" tratta l'argomento della pena di morte e della tortura e dimostra l'assurdità di queste due pratiche molto diffuse e usate nel '700.
  • Dichiarazione di indipendenza

    Dichiarazione di indipendenza
    Nel 1775 le colonie emanano a Filadelfia la loro dichiarazione di indipendenza.
    Nel 1783 viene firmata la pace che riconosce l'indipendenza della colonie, nascono così gli Stati Uniti d'America che diventano uno stato federale: gli stati che lo compongono formano uno stato unitario governato da un solo Presidente e da un solo Parlamento chiamato Congresso.
  • Period: to

    Rivoluzione americana

    Nel '700 l'America del nord è uno stato tanto grande quanto poco popolato.
    Il territorio è stato colonizzato da francesi, spagnoli e inglesi.
    L'Inghilterra cerca di mantenere il controllo sulle sue 13 colonie e di aumentare le tasse.
  • Voltaire

    Voltaire
    Le idee di Voltaire prevedono che il potere rimanga nelle mani dei sovrani assoluti poiché ritiene che il popolo non sia in grado autogovernarsi.
    Precisa che il monarca debba governare affiancato da nobili e intellettuali (dispotismo illuminato) .
  • Rosseau

    Rosseau
    Jean Jacques Rosseau ci propose la repubblica al posto della monarchia e aggiunge che il popolo è l'unico sovrano di se stesso.
  • I tre ordini

    I tre ordini
    Le prime due classi sociali, ovvero aristocrazia e clero, sfruttavano la terza, che doveva mantenere tutta la società con il suo lavoro e le sue tasse.
    Il terzo stato era escluso dal potere anche all'interno degli Stati Generali, un'assemblea in cui si discuteva dei problemi della Francia e nella quale si votava per ceto (ordine), infatti il primo e il secondo ordine essendo sempre alleati, escludevano ogni volta il terzo stato.
  • Assalto alla Bastiglia

    Assalto alla Bastiglia
    Il terzo stato, all'interno degli stati generali, chiese di votare per testa e non più per ceto ma il primo e il secondo ordina si opposero.
    Il terzo stato si ritirò separatamente e fondò l'assemblea nazionale.
    Iniziò così la rivoluzione francese e il Re cercò di opporsi ma il popolo di Parigi, il 14 luglio 1789 assaltò la Bastiglia, simbolo dell'antico regime.
  • Period: to

    Rivoluzione francese

    La rivoluzione francese fu un periodo a tratti violento di radicali cambiamenti sociali, politici e culturali in cui regnava l'Ancien Régime (antico regime) .
    L'antico regime prevedeva molte ingiustizie sociali, infatti al vertice vi era un monarca che governava in modo assoluto e la società era suddivisa in tre ordini o stati: primo ordine (aristocrazia), secondo ordine (clero) e terzo ordine (popolo e borghesia).
  • Period: to

    Rivoluzione industriale inglese

    Durante il '700 l'Inghilterra è il paese più avanzato al mondo.
    E' proprio qui che inizia la rivoluzione industriala, dove scompaiono le vecchie manifatture e si diffondono le industrie e le fabbriche, nelle quali è molto usato il sistema delle macchine a vapore.
    Nel 1814 si costruì la prima locomotiva a vapore.
    Le nuove fabbriche vengono costruite nelle periferie delle città e i lavoratori, costituiti anche da donne e bambini, vengono pagati con una paga molto misera.
  • Una nuova costituzione per la Francia

    Una nuova costituzione per la Francia
    Nel 1791 l'Assemblea nazionale approvò una nuova costituzione basata sulla divisione dei poteri e il re fu costretto ad accettarla.
    Inoltre la chiesa venne spogliata dei suoi averi e ai preti venne ordinato di giurare fedeltà alla Rivoluzione.
    Quelli che rifiutarono di giurare fedeltà vennero chiamati "Refrattari".
  • Repubblica

    Repubblica
    Nel 1793 venne proclamata la Repubblica e dopo poco Luigi XVI fu decapitato.
  • Napoleone Imperatore

    Napoleone Imperatore
    Dopo avere ottenuto la carica di primo console all'interno del Direttorio, nel 1804 Napoleone si proclamò imperatore.
  • Invasione della Russia

    Invasione della Russia
    Napoleone diede inizio a una serie di conquiste che portarono la Francia a dominare buona parte dell'Europa tranne l'Inghilterra che restò imbattuta.
    Nel 1812 invase anche la Russia ma fu costretto a ritirarsi con moltissima perdite senza avere sconfitto l'avversario.
  • Congresso di Vienna

    Congresso di Vienna
    La Restaurazione si aprì con il Congresso di Vienna, dove si riunirono tutti i capi degli stati europei che avevano battuto Napoleone.
    Il congresso di Vienna si basò su due principi : il Legittimismo (tutti i re cacciati da Napoleone avrebbero dovuto tornare al trono) e l' Equilibrio tra gli Stati (tutti gli stati europei dovevano avere uguale potere).
  • Period: to

    Restaurazione

    La Restaurazione è un periodo storico in cui gli stati che avevano sconfitto Napoleone cercarono di "restaurare" l'ordine della situazione politica e sociale di com'era prima di Napoleone e delle Rivoluzione Francese.
  • Period: to

    Risorgimento

    Il Risorgimento è il processo che portò all'indipendenza e all'unificazione dell'Italia, nato come Reazione alla Restaurazione e guidato dal Piemonte, con a capo i Savoia.
    L'Italia venne liberata a Nord con le tre guerre d'Indipendenza e a Sud con la spedizione dei mille guidata da Giuseppe Garibaldi.
  • Morte di Napoleone

    Morte di Napoleone
    Dopo la sconfitta nella battaglia di Waterloo, Napoleone venne mandato in esilio.
    Morì nel 1821 nell'isoletta di Sant'Elena, nell'oceano Atlantico.
  • Prima guerra di Indipendenza

    Prima guerra di Indipendenza
    Nel 1848 si svolse la prima guerra di Indipendenza.
    Con questa guerra i Savoia attaccarono l'Austria ma senza successo.
  • Seconda Guerra di Indipendenza

    Seconda Guerra di Indipendenza
    Nel 1859 si svolge la seconda guerra di Indipendenza.
    Cavour, primo ministro di casa Savoia si allea con la Francia di Napoleone III e insieme sconfiggono l'Austria conquistando la Lombardia.
    La Francia firmò un armistizio con l'Austria, interrompendo il processo di indipendenza delle regioni del nord.
  • Spedizione dei Mille

    Spedizione dei Mille
    Il 5 maggio 1860 Giuseppe Garibaldi e i 1000 volontari partirono dalla Liguria per la Sicilia. Sbarcarono a Marsala e vinsero la prima battaglia contro i Borboni a Catalfimi. Garibaldi i suoi uomini risalgono l’Italia liberando tutto il sud dai Borboni fino a Teano dove il 26 ottobre 1860 Garibaldi incontra Re Vittorio Emanuele II, che gli ordina di fermare la sua spedizione.
  • Proclamazione Regno d'Italia

    Proclamazione Regno d'Italia
    Nel 1861 venne proclamato il Regno d'Italia.
    Il primo re fu Vittorio Emanuele II.
  • Terza guerra di Indipendenza

    Terza guerra di Indipendenza
    Nella Terza Guerra d’Indipendenza il Veneto diventa proprietà del Piemonte.
  • Presa di Roma

    Presa di Roma
    I bersaglieri entrano a roma attraverso Porte Pia e pongono fine allo stato pontificio e al potere temporale del papa.
    Le regione di Trento e Trieste sono ancora in mano agli austriaci e per far diventare queste città italiane bisognerà aspettare la fine della prima guerra mondiale.