Giuseppe garibaldi 1

IL RISORGIMENTO

  • Congresso di Vienna

    Congresso di Vienna
    Il 1 novembre 1815, i sovrani di tutti gli stati europei decisero di riunirsi in un congresso tenutosi a Vienna per ridisegnare la cartina politica europea, stravolta a causa della rivoluzione francese e delle campagne napoleoniche.
  • Period: to

    PERIODO DELLA RESTAURAZIONE E DEL ROMANTICISMO

    Questo periodo rappresenta l'intervallo di tempo che va dal primo novembre 1815, data dell'inizio del Congresso di Vienna, al 1849, fine della prima guerra d'indipendenza e dello sviluppo della corrente Romantica che influenzò molto il pensiero dei patrioti
  • Insurrezione di Napoli

    Insurrezione di Napoli
    Nel luglio 1820 l carbonari di Napoli insorsero richiedendo e ottenendo dal re Ferdinando I di Borbone una costituzione e un parlamento.
  • Insurrezione di Palermo

    Insurrezione di Palermo
    Poco dopo l'insurrezione di Napoli, anche Palermo decise di insorgere chiedendo l'indipendenza dal Regno delle 2 Sicilie
  • Period: to

    Moti Liberali

    epoca dei moti liberali, che va dal 1820 al 1821, in cui molti stati europei ed italiani insorsero per ottenere l'indipendenza e/o una costituzione
  • Insurrezione Piemontese

    Insurrezione Piemontese
    Insurrezioniper la costituzione scoppiarono anche in Piemonte dove, però, il re Vittorio Emanuele I, che si presentava come un forte rappresentante della restaurazione, preferì abdicare lasciando il trono al figlio Carlo Alberto, di simpatie liberali, che concesse al popolo la costituzione, chiamata in seguito Statuto Albertino
  • Period: to

    Dibattito risorgimentale

    epoca che riguarda il dibattito sulle caratteristiche dell'Italia Unita
  • Insurrezioni dei Gran Ducati di Modena e Parma e dello Stato Pontificio

    Insurrezioni dei Gran Ducati di Modena e Parma e dello Stato Pontificio
    Nel 1830-31 scoppiarono in Italia moti rivoluzionari guidati dalla carboneria nei Gran Ducati di Modena e Parma e nello Stato Pontificio. Essi furono duramente repressi e gli organizzatori impiccati.
  • FONDAZIONE DELLA GIOVANE ITALIA

    FONDAZIONE DELLA GIOVANE ITALIA
    Nel 1831 Mazzini fondò una nuova società segreta chiamata La Giovane Italia. I suoi obbiettivi erano: l'unità d'Italia, la repubblica, la democrazia. L'azione di Mazzini non era rivolta solo agli Italiani ma a tutta l'Europa
  • FONDAZIONE DELLA GIOVANE EUROPA

    FONDAZIONE DELLA GIOVANE EUROPA
    Nel 1834 Mazzini fondò la Giovine Europa con lo scopo di unire tutti i popoli che puntavano all'indipendenza
  • "IL PRIMATO MORALE E CIVILE DEGLI ITALIANI" (Vincenzo Gioberti)

    "IL PRIMATO MORALE E CIVILE DEGLI ITALIANI" (Vincenzo Gioberti)
    Nel 1843, Gioberti, che sosteneva che l'Italia dovesse essere una confederazione di stati con a capo il papa, pubblicò il suo libro "IL PRIMATO MORALE E CIVILE DEGLI ITALIANI" espresse la posizione politica che in seguito fu chiamata Neoguelfa
  • INSURREZIONI PER LA COSTITUZIONE NEL REGNO DELLE 2 SICILIE

    INSURREZIONI PER LA COSTITUZIONE NEL REGNO DELLE 2 SICILIE
    Nel gennaio 1848, a causa di un'insurrezione nel Regno delle 2 Sicilie, il re Ferdinando II dovette concedere la costituzione.
  • Period: to

    Moti Democratici

    Epoca che va dal 1848 al 1849 e riguarda in particolare l'Italia, teatro della prima guerra d'indipendenza
  • INSURREZIONE DI VENEZIA

    INSURREZIONE DI VENEZIA
    Il 17 marzo 1848 anche Venezia insorsee costrinse gli austriaci a lasciare la città
  • CINQUE GIORNATE DI MILANO

    CINQUE GIORNATE DI MILANO
    Il 18 marzo 1848 insorse Milano. Per cinque giorni, le celebri cinque giornate di Milano, i combattimenti infuriarono per la città fino a quando gli austriaci non la abbandonarono
  • PRIMA GUERRA D'INDIPENDENZA

    PRIMA GUERRA D'INDIPENDENZA
    Il 23 marzo 1848 Carlo Alberto decise di muovere guerra agli austriaci, ebbe così inizio la prima guerra d'indipendenza.
    carlo alberto, dopo una serie di vittorie fu sconfitto a custoza e dovette firmare un armistizio. L'anno seguente decise di muovere di nuovo guerra ma anche questa volta venne sconfitto a Novara e decise di Abdicare a favore di vittorio Emanuele II. tutte le costituzioni vennero annullate tranne lo statuto Albertino
  • CAVOUR VIENE ELETTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E MINISTRO DELLE FINANZE

    CAVOUR VIENE ELETTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E MINISTRO DELLE FINANZE
  • SPEDIZIONE DI CARLO PISACANE

    SPEDIZIONE DI CARLO PISACANE
    Carlo Pisacane, imbarcatosi a Genova con alcuni compagni, Carlo Pisacane liberò circa 300 prigionieri reclusi nel carcere dell'isola di Ponza. Poi sbarcò a Sapri. La popolazione però, credendo credendo che si trattasse di pirati, avvisò la polizia. Pisacane fu sopraffatto, molti suoi compagni morirono, altri furono fatti prigionieri e lui umiliato dalla sconfitta decise di suicidarsi.
  • PATTO DI PLOMBIERES

    PATTO DI PLOMBIERES
    Nel 1858 a Plombièeres Cavour strinse con Napoleone III degli accordi segreti. Questi accordi prevedevano:
    -l'impegno di Napoleone IIIa intervenire con un forte esercito, ma solo se l'Austria avesse dichiarato guerra al Regno di Sardegna
    -dopo la vittoria il Regno Sabaudo avrebbe ceduto Nizza e la Savoia,
    -l'Italia sarebbe stata divisa in 4 stati: un Regno d'Italia, un Regno dell'Italia centrale, lo Stato Pontificio e il Regno delle 2 Sicilie
  • SECONDA GUERRA D'INDIPENDENZA

    SECONDA GUERRA D'INDIPENDENZA
    L'Austria mandò il 23 aprile 1859 un ultimatum con cui si chiedeva al Regno di Sardegna di spostare le truppe dai confini e di sciogliere le truppe di volontari. Cavour respinse l'ultimatum e il 29 aprile 1859 scoppiò la seconda guerra d'indipendenza.
  • L'ARMISTIZIO DI VILLAFRANCA

    L'11 luglio 1859, senza consultare Cavour, Napoleone III firmò a Villafranca un armistizio che poneva fine alla seconda guerra d'indipendenza
  • Period: to

    Unificazione italiana

    periodo che va dal 1860 al 1866 e riguarda l'unificazione italiana da parte di Garibaldi e la seguente annessione del Veneto, Trentino,Friuli Venezia Giulia e Stato Pontificio
  • LA SPEDIZIONE DEI MILLE

    LA SPEDIZIONE DEI MILLE
    Per l'unificazione Italiana Cavour ingaggiò Garibaldi come condottiero di mille volontari per una spedizione che avrebbe dovuto spodestare i sovrani dai diversi Stati italiani.
    Garibaldi partì la notte tra il 5 e il 6 maggio 1860 da Genova e dopo aver fatto rifornimenti a Talamone parte ed arriva a Marsala in Sicilia l'11 Maggio 1860 dando inizio ad una campagna che durerà fino al 1861
  • GARIBALDI CONSEGNA A VITTORIO EMANUELE II I TERRITORI CONQUISTATI

    GARIBALDI CONSEGNA A VITTORIO EMANUELE II I TERRITORI CONQUISTATI
  • MORTE DI CAVOUR

  • VITTORIO EMANUELE II PRIMO RE D'ITALIA

  • TERZA GUERRA D'INDIPENDENZA

    Nell'aprile 1866 Italia e Prussia stipularono un trattato che prevedeva la loro alleanza nella guerra contro l'austria. In caso di vittoria l'Italia avrebbe ottenuto il Veneto. Nel giugno 1866 la Prussia attaccò l'Austria e subito l'Italia si schierò al suo fianco. Iniziava così la terza guerra d'indipendenza. L'Austria fu sconfitta e dovette cedere all'Italia il Veneto
  • BRECCIA DI PORTAPIA

    BRECCIA DI PORTAPIA
    Il 20 settembre 1870 i bersaglieri fecero breccia nelle mura di roma entrandovi ed occupandola
  • ROMA CAPITALE D'ITALIA

    ROMA CAPITALE D'ITALIA
    Roma fu proclamata capitale d'Italia e nel maggio 1871 fu emanata una legge che regolava il rapporto tra Chiesa e Stato. Il papa Pio IX però rifiutò di riconoscere la legge, si dichiarò prigioniero in Vaticano, scomunicò il re e vietò ai cattolici di partecipare alla politica nazionale.