Linea del tempo digitale

Timeline created by Bennx
  • Period:
    40,000 BCE
    to
    4,000 BCE

    PREISTORIA

  • 35,000 BCE

    Sculture, arte rupestre, pietre giganti

    Sculture, arte rupestre, pietre giganti
    Sculture di figure femminili con esagerata accentuazione di alcune parti del corpo. Ad esse veniva attribuito un significato magico-propriziatorio.
    Pitture rupestri raffiguranti animali per propiziarsi la caccia.
    Costruzioni megalittiche in pietra.
  • Period:
    4,000 BCE
    to
    -30 BCE

    CIVILTA' MEZZALUNA FERTILE

  • 3,500 BCE

    Sumeri

    Sumeri
    Costruzioni principali sono le ziqqurat, edifici alla cui sommità era presente il tempio con le statue degli dei, ai piani inferiori botteghe e magazzini.
    La scultura era principalmente votiva, le statuette raffigurano sopratutto divinità antropomorfe.
  • 3,000 BCE

    Egizi

    Egizi
    L'arte egizia è di carattere prettamente religioso.
    Il più antico esempio di architettura egizia sono le mastabe, tombe monumentali risalenti alle prime dinastie faraoniche.
    Successivamente si eressero le piramidi, la più antica è la piramide di djoser (in foto).
    Vi sono poi i templi, essi sono la rappresentazione terrena degli dei oppure sono eretti per facilitare la vita dopo la morte di un faraone o della sua consorte.
  • 2,500 BCE

    Creta e Micene

    Creta e Micene
    L' architettura Micene si contraddistingue per la creazione di monumentali palazzi, ad esempio il palazzo di Cnosso, mentre Creta per le città-fortezza.
    La scultura cretese si occupa solo di piccoli oggetti, ma estremamente raffinati, mentre micene è autrice di preziose machere funebri in oro.
    La pittura per entrambe le civiltà è di tipo vascolare e privilegia le forme naturali e i soggetti geometrici.
    Come si denota nel dipinto " il salto del toro" (in foto).
  • Period:
    2,500 BCE
    to
    -200 BCE

    GRECIA

  • 2,000 BCE

    Babilonesi

    Babilonesi
    Un esempio di scultura babilonese è la stele di Hammurapi, che rappresenta una fra le più antiche raccolte di leggi scritte, raffigurante il re che riceve le leggi dal dio del sole.
    La porta di Ishtar (in foto) è invece un esempio di architettura, ricoperta di ceramica invetriata di colore azzuro aveva la funzione di proteggere l'ingresso alla città.
    I babilonesi sono custodi di una delle sette meraviglie del mondo antico, ossia i giardini pensili di babilonia.
  • 1,900 BCE

    Assiri

    Assiri
    Esempio significativo del carattere aggressivo e guerresco di questa civiltà è costiituito dalle porte del palazzo di Balawat, realizzate in legno di cedro rinforzate da 16 barre orizzontali in bronzo.
    La civiltà assira si serviva di bassorilievi per decorare i palazzi reali e le mura cittadine, ad esempio il bassorilievo rappresentante un "servitore che conduce quattro cavalli", realizzato dando un senso nuovo alla profondità o il "leone morente" che esprime l'impotenza del leone. (in foto)
  • 1,700 BCE

    Epoca Grecia arcaica

    Epoca Grecia arcaica
    In questo periodo si creano i principali 3 ordini architettonici, dorico, ionico e corinzio.
    Le costruzioni principali sono i templi. Mentre le statue raffigurano giovani uomini e donne (kuroi e kore), tra cui il Moscoforo ( in foto).
  • 1,600 BCE

    Priodo greco classico

    Priodo greco classico
    Muta lo stile statuario che propone pose rilassate, raffigurazioni stilistiche ed espressione calma.
    Le sculture sono in bronzo, ne è un esempio "zeus di capo artemisio" (in foto).
    Principali scultori di questo periodo sono: Mirone di eleutere, scultore del "Discobolo", Policleto di argo, che scolpi il "Doriforo", "Diadumeno" e l'"Amazzone ferita".
    Vi sono poi Pericle e Fidia, quest'ultimo compose la statua di "Apollo Parnaso" e una propria '"Amazzone ferita" .
  • 1,000 BCE

    Civiltà etrusca

    Civiltà etrusca
    Importante è la architettura estrusca, di tipo religioso e funerario, ( templi, ipogei, tumuli ed edicole) .
    La pittura è anch'essa di tipo religioso e funerario, (canopi, sarcofagi).
    La scultura è di tipo bronzeo e fittile, ad esempio l'Arringatore ( in foto).
  • Period:
    1,000 BCE
    to
    -200 BCE

    ETRUSCHI

  • -500 BCE

    Periodo greco della crisi della polis

    Periodo greco della crisi della polis
    Le sculture dimostrano un profondo senso realistico, le figure sono morbide, in posizioni naturali che deliano le varie azioni compiute dai soggetti rappresentati.
    Scultori principali sono Prassitele Ateniese, Skopas di paros, e Lisippo, che scolpì l'apoxyomenos (in foto).
    Altre sculture che rappresentano lo stile di questo periodo sono la Venere di Milo, la NIke di samotracia, l'altare di Pergamo, il gala morente, il galata suicida, e il Lacoonte.
  • Period:
    -200 BCE
    to
    300

    ROMA

  • -100 BCE

    Arte dell' utile a Roma

    Arte dell' utile a Roma
    Nuove tecniche costruttive,nell' archittetura vengono introdotti l'arco, la volta e la cupola.
    La pittura si succede in diversi stili che vanno dalla raffigurazione delle imprese dei condottieri fino a soggetti presi dalla natura.
    La scultura invece si incentra sul ritratto, di personaggi famosi e potenti.
    Prende molta importanza inoltre il rilievo, storico-celebrativo, ne sono un esempio l' Ara Pacis ( in foto) e la colonna Traiana.
  • 200

    Arte della tarda romanità

    Arte della tarda romanità
    Questo periodo è caratterizzato dal graduale allontanamento dagli stili dell'arte greca.
    Le opere principali di archittetura sono il palazzo di Diocleziano a Spalato e la Basilica di Massenzio a Roma,di scultura sono la Colonna Marco Aurelio e l' arco di Costantino (in foto),
  • Period:
    300
    to
    1000

    ALTO MEDIOEVO

  • 350

    Arte paleocristiana

    Arte paleocristiana
    L'avvento del cristianesimo influì sui soggetti delle opere artistiche, sopratutto pittoriche, a cui fu attribuito un diverso valore simbolico. L’architettura religiosa paleocristiana appare meno monumentale rispetto a quella romana. La basilica paleocristiana può avere pianta a croce greca, latina e commissa, in base alla posizione del transetto, i mausolei invece hanno pianta circolare ad esempio il mausoleo di Santa Costanza (in foto).
    Importanti sono anche i mosaici impreziositi con l'oro.
  • 400

    Arte a Ravenna

    Arte a Ravenna
    Rispetto all'arte Paleocristiana l'arte bizantina presenta costruzioni meno massicie, con decorazioni di mosaici in oro, i cui soggetti non hanno realismo e volume.
    Un esempio dei preziosissimi mosaici dorati è la basilica di Sant'Apollinare Nuovo (in foto).
  • 570

    Arte barbarica, I Longobardi

    Arte barbarica, I Longobardi
    Il carattere dell'arte barbarica fu essenzialmente celebrativo, produzioni principali sono oggetti decorativi, quali fibule, con pietre preziose.
    Vi sono poi opere di bassorilioevi, quali il frontale di Agiulfo o l'altare del duca Ratchis (in foto).
  • 800

    Arte rinascenza carolingia

    Arte rinascenza carolingia
    Un posto centrale nell'arte carolingia è occupato dall’oreficeria, con l’impiego di oro e pietre di valore, esponente di questa caratteristica è l’altare minato d’oro e d’argento di Vuolvinio, in Sant’Ambrogio a Milano (in foto).
    Durante l’impero di Carlo Magno furono costruite in tutto l’impero abbazie, chiese, cappelle private di cui l’esempio più prestigioso è la famosa cappella Palatina di Aquisgrana, con la pianta circolare dei mausolei.
  • 900

    Arte nell'età dei Comuni (architettura)

    Arte nell'età dei Comuni (architettura)
    La cattedrale è l’elemento più rappresentativo dell’arte romanica, che assume nuove caratteristiche.
    La scultura assume un ruolo centrale nell’architettura romanica.
    La costruzione considerata la madre del romanico Lombardo è la Basilica di Sant' Ambrogio a MIlano (foto).
  • 1000

    Arte nell'età dei Comuni (scultura)

    Arte nell'età dei Comuni (scultura)
    La scultura di questo periodo ha una funzione molto importante: essa è utilizzata sulle facciate delle chiese, rappresentava creature mostruose o fantastiche, che in genere servivano a raccontare ai fedeli episodi del Vecchio e del nuovo Testamento,
    I maggiori esponenti della scultura romanica in Italia sono Wiligelmo, che scolpì storie della gensi, tra cui la creazione di Adamo ed Eva ( in foto).
  • 1000

    Arte nell'età dei Comuni (pittura)

    Arte nell'età dei Comuni (pittura)
    Le pareti delle chiese, vengono ricoperte dalle immagini delle storie sacre.
    I dipinti riprendono in linea di massima lo stile bizantino.
    Importante in questo periodo è anche la miniatura e la tempera su tavola, tecnica da cui nacquero le croci dipinte, tra cui quella del Christus triumphans e Christus patiens (in foto).
  • Period:
    1000
    to
    1400

    ROMANICO

  • Period:
    1100
    to
    1500

    GOTICO

  • 1200

    Arte gotica (architettura)

    Arte gotica (architettura)
    L’architettura gotica è caratterizzata dallo slancio verticale delle strutture, affiancata dall'utilizzo dell'arco a sesto acuto.
    La cattedrale è la massima espressione dell'arte gotica.
    I soggetti della scultura gotica sono prevalentemente sacri.
    Uno dei principali scultori è Benedetto Antelami, autore della "Deposizione" (in foto) e del "Portale dei mesi".
    Vi è poi il gotico così detto temperato, dell'Italia, il cui maggiore esempio è la Basilica di San Francesco ad Assisi.
  • 1200

    Arte gotica (scultura)

    Arte gotica (scultura)
    Principali autori di sculture del periodo gotico sono Nicola Pisano, il figlio Giovanni Pisano e Arnolfo di Cambio.
    Nicola Pisano è autore del pulpito del battistero di Pisa (in foto), e del pulpito della cattedrale di Siena.
    Giovanni Pisano scolpì il pulpito di sant'Anrea a Pistoia, il pulpito della cattedrale di Pisa e la Madonna col Bambino.
    Lavori di Arnolfo di Cambio sono la statua di Carlo I d'Angiò e le sculture per la facciata del duomo di Firenze.
  • 1200

    Arte gotica: Pittura italiana del duecento

    Arte gotica: Pittura italiana del duecento
    I maggiori esponenti della pittura italiana del duecento sono Cimabue, autore del crocifisso di San Domenico (in foto) e della Madonna di Santa Trinità; Duccio di Buoninsegna e Pietro Cavallini.
  • 1300

    Gotico in Italia del Trecento

    Gotico in Italia del Trecento
    Il più grande pittore italiano del Trecento fu Giotto, egli dipinse il ciclo di affreschi di Assisi (in foto) tra cui "La predica davanti a Onorio III" e "Il presepe di Greccio".
    Inoltre dipinse la croce dipinta di Santa Maria Novella e la Cappella degli Scrovegni, tra cui affreschi vi sono i meraviglosi "Compianto sul cristo morto" e "L'incontro alla porta aurea" e la "Madonna di Ognissanti".
    Un altro autore è Simone Martini autore della "Maestà del palazzo pubblico di Siena".
  • Period:
    1300
    to
    1400

    GOTICO IN ITALIA