Leonardo da vinci

Leonardo Da Vinci

  • Apr 15, 1452

    Nasce a vinci, il 15 aprile 1452

    Nasce a vinci, il 15 aprile 1452
    Tra Empoli e Pistoia, sabato 15 aprile 1452, nel borgo di Vinci nasce Leonardo di Ser Piero d'Antonio. Il padre, notaio, l'ebbe da Caterina, una donna di Anchiano che sposerà poi un contadino. Nonostante fosse figlio illegittimo il piccolo Leonardo viene accolto nella casa paterna dove verrà allevato ed educato con affetto. A sedici anni il nonno Antonio muore e tutta la famiglia, dopo poco, si trasferisce a Firenze.
  • Period: Apr 15, 1452 to Feb 5, 1519

    La vita di Leonardo da Vinci

    Ci vorrebbe una persona di genio per parlare di geni.Purtroppo costoro sono impegnati ad esserlo e non hanno tempo per parlarne.Anzi alcuni non sanno neppure di essere geniali. Quindi ve ne parlo io che non sono impegnato, la vita di Leonardo è piena di controversie e ostacoli,ma soprattutto di lampi di genio, degni del miglioredi tutti i tempi.
  • 1469

    Si trasferisce a Firenze, entrando nella bottega di Verrocchio

    Si trasferisce a Firenze, entrando nella bottega di Verrocchio
    Andrea Verrochio è noto ai più per essere stato il maestro di Leonardo Da vinci, ma è stato anche uno dei piu grandi scultori della Firenze del rinascimento, ma fu un genio multiforme orafo,pittore e fu il titolare della più grande e più innovativa bottega di Firenze del secondo quattrocento
  • 1472

    Si iscrive nella compagnia dei pittori, la compagnia di San Luca.

    Si iscrive nella compagnia dei pittori, la compagnia di San Luca.
    L’Accademia delle Arti del Disegno ha avuto origine dalla Compagnia di San Luca formata, nel 1339, tra gli artisti fiorentini per “sovvenire così nelle cose dell’anima, come del corpo, a chi, secondo i tempi, n’avesse bisogno”.
  • 1473

    Disegna il paesaggio della valle dell'arno

    Disegna il paesaggio della valle dell'arno
    Prima opera del genio toscano,raffigura un paesaggio della Toscana,si ipotizza il Valdarno inferiore,proprio da dove proveniva Leonardo.Sul dipinto vi sono due promontori pendenti,tra quali è situato un fiume,accompagnato dalla natura.E' un ambiente esterno raffigurnte la natura.Una delle passioni di Leonardo era proprio la natura:rimanendo affascinato da questo ambiente,egli ha voluto fortemente rappresentarlo in un disegno,con l'obiettivo di renderlo il protagonista assoluto.
  • 1476

    accusato di sodomia

    accusato di sodomia
    “L'unico documento storico sulla vita sessuale del giovane Leonardo è un'accusa di sodomia attiva intentatagli nel 1476, quando aveva cioè 24 anni ed era ancora lavorante presso la bottega di Andrea del Verrocchio.
  • 1478

    La cappella di San Bernardo

    La cappella di San Bernardo
    E' incaricato di eseguire la pala d'altare per la cappella di San Bernardo nel palazzo della Signoria. In questo stesso anno afferma di aver eseguito due dipinti della Vergine, uno dei quali è identificato con la Madonna Benois.
  • 1480

    Lavora per Lorenzo dei Medici

    Lavora per Lorenzo dei Medici
    Iniziò a frequentare il Giardino di San Marco, una sorta di museo all'aperto in cui era esposta la collezione di statue antiche dei Medici.
  • 1481

    Viene contattato per l'adorazione dei magi

    Viene contattato per l'adorazione dei magi
    L'opera è di tipo religioso,e rappresenta la visita dei Magi alla Madonna e al bambino. I personaggi principali sono la Madonna col Bambino, presenti al centro dell'immagine, ai lati vi sono i Re Magi, e intorno una grande folla. I Magi sono posizionati precisamente alla base di un'ipotetica piramide al cui vertice risiede la Madonna. Il fatto che le sue gambe siano rivolte a sinistra mentre la sua testa e quella di Gesù si rivolgono verso destra, danno alla piramide un senso rotatorio.
  • 1482

    si trasferisce a Milano

    si trasferisce a Milano
    Fra la primavera e l'estate del 1482 fu inviato a Milano da Lorenzo il Magnifico come "ambasciatore" del predominio artistico e culturale di Firenze.
  • 1485

    Carro Falcinte

    Carro Falcinte
    Il carro falciante è una micidiale arma da combattimento campestre di tradizione antica. Il modello di Leonardo monta delle micidiali lame ruotanti in orizzontale azionate per mezzo di una trasmissione che prende il moto dall'asse delle ruote. Una variante prevede l'azionamento per mezzo di una giostra manuale.
  • Period: 1485 to

    Le Invenzioni di Leonardo Da vinci

    Ricordiamo che Leonardo Da Vinci, progetta tutte lesue invenzioni tra il 1485 e il 1505, tra queste vi sono invenzioni che sono illuminarie, e alcuni progetti sono stati presi in considerazione nella loro creazione decenni se non secli dopo.
  • Aug 27, 1485

    Opere per Ludovico Il Moro

    Opere per Ludovico Il Moro
    Nei primi anni milanesi Leonardo proseguì con gli studi di meccanica, le invenzioni di macchine militari, la messa a punto di varie tecnologie. Verso il 1485 doveva essere già entrato nella cerchia di Ludovico il Moro, per il quale progettò con versatilità sistemi d'irrigazione, dipinse ritratti, approntò scenografie per feste di corte.
  • 1487

    Carroarmato

    Carroarmato
    Il carro armato può essere visto come un circumtronico terrestre. Si muove su quattro ruote motrici azionate da un sistema di leveraggi a manovella e, come una casamatta, può sparare in ogni direzione.
  • 1489

    Le nozze tra Gian Galeazzo Sforza e Isabella d'Aragona

    Le nozze tra Gian Galeazzo Sforza e Isabella d'Aragona
    Realizza degli apparati per festeggiare le nozze .Iniziando anche le preparazioni per la statua equestre on onore di Francesco Sforza
  • 1489

    Vascello Corazzato

    Vascello Corazzato
    Questa speciale barca da assalto rientra, probabilmente, in quella serie di progetti che Leonardo presentò a Ludovico il Moro per ottenere un incarico da ingegnere. Si tratta del disegno di un'imbarcazione leggera dotata di una prua corazzata in metallo, che serve per speronare l'imbarcazione nemica, e uno scudo ruotante, che si apre nel momento dell'arrembaggio. Il sistema di propulsione non è disegnato, ma possiamo immaginare un dispositivo a pale ruotanti.
  • 1489

    Barca a pale a manovella

    Barca a pale a manovella
    Se una ruota a pale sfruttando l'energia dell'acqua corrente permetteva di mettere in movimento gli alberi motori delle macchine operatrici, era possibile anche il contrario: mettendo in movimento manualmente l'albero a gomito era possibile usare le pale della ruota come una serie di remi che in successione colpivano l'acqua facendo avanzare la barca. Anche questa speciale imbarcazione è un invenzione medievale ideata da Leonardo
  • 1489

    Ponte Girevole

    Ponte Girevole
    Per mezzo di un articolato sistema di argani e rulli di scorrimento, il ponte viene fatto ruotare di 90° permettendo il passaggio d'imbarcazioni.
  • 1489

    Il ponte autoportante

    Il ponte autoportante
    Il ponte autoportante arcuato è un modello leggero e forte che sta in piedi grazie alla geniale tecnica di incastro pensata da Leonardo. Costruito con travi di legno, grazie alla sua forma arcuata, distribuisce le forze di carico in modo che i pezzi longitudinali si stringano a forbice su quelli trasversali mantenendo in piedi l'intera struttura.
  • 1490

    L'Uomo Vitruviano

    L'Uomo Vitruviano
    Questo disegno illustra il canone delle proporzioni umane postulato a premessa dei suoi trattati architettonici da Vitruvio, l’architetto romano del I secolo a.C. La teoria vuole dimostrare che le proporzioni umane sono perfettamente inscrivibili in due figure geometriche perfette, il cerchio e il quadrato.
  • 1490

    L'aero

    L'aero
    Volare è uno dei più grandi sogni dell'umanità,uno dei progetti più ambiziosi al quale l'uomo si sia mai avvicinato,un percorso che ha visto fallire,molte menti geniali.Leonardo Da Vinci non fu immune al fascino dell'idea di far volare l'uomo nel 500.Leonardo voleva eccellere desirava essere ricrdato,superre i maestri rendendolo immortale.Se Brunelleshi,aveva sfidato altezze con la Cattedrale di Firenze,Leonardo poteva solo tentare col volo raggiungendo altezze ancora più elevate.
  • 1491

    Giangiacomo Caprotti da Oreno detto 'Salai'

    Giangiacomo Caprotti da Oreno detto 'Salai'
    Che aveva 10 anni,entra al servizio di Leonardo. Lo chiamano 'Salai' per via del suo carattere turbolente che appunto significa 'Diavolo'
  • 1495

    Castello sforzesco di Milano

    Castello sforzesco di Milano
    inizia il cenacolo e la decorazione dei camerini del castello, viene citato come ingegnere ducale
  • Aug 26, 1497

    La fine del cenacolo

    La fine del cenacolo
    Leonardo finisce il cenacolo anche conosciuta come ultma cena sollecitato dal duca di Milano.
    L'Ultima Cena è un dipinto parietale a tempera grassa su intonaco e conservato nell'ex-refettorio del convento adiacente al santuario di Santa Maria delle Grazie a Milano. Si tratta della più famosa rappresentazione dell'Ultima Cena.
  • 1499

    Lascia Milano

    Lascia Milano
    In compagnia di Luca Pacioli, si ferma a Vaprio presso Melzi, poi si direge a Venezia passando per Mantova dove dipinge due ritratti di Isabella d'Este.
  • 1500

    Rientra a Firenze

    Rientra a Firenze
    Allogiando presso il convento dei serviti alla Santissima Annunziata
  • 1500

    La balestra gigante

    La balestra gigante
    Si tratta dello studio fantastico di un'enorme balestra destinata più a suscitare stupore che ad essere effettivamente costruita. Per caricarla Leonardo prevedeva l'utilizzo di un tenditore a vite.
  • 1500

    Sega idraulica automatica

    Sega idraulica automatica
    L'abbinamento del motore idraulico con il dispositivo biella manovella permise di automatizzare il movimento delle macchine operatrici. Il disegno più antico di sega idraulica si trova nel taccuino dell'architetto ingegnere medievale Villard de Honnecourt (1270). Il modello di Leonardo, derivato da Francesco di Giorgio, è dotato di un particolare dispositivo di fermo che mantiene il pezzo di legno in lavorazione aderente alla lama durante il taglio.
  • 1502

    Entra al servizio di Cesare Borgia

    Entra al servizio di Cesare Borgia
    Svolgendo il ruolo di architetto e di ingeniere generale, seguendolo anche nelle sue spedizioni militari.
    https://www.studenti.it/cesare-borgia-biografia.html
  • 1503

    Ritorno a Firenze

    Ritorno a Firenze
    Dove secondo il Vasari dipinge la Gioconda. Elabora i progetti di deviazione dell'Arno durante l'assedio a pisa.La sgnoria lo incarica di dipingera la Battaglia di Anghiari.
    https://www.studenti.it/la-gioconda-leonardo-da-vinci.html
  • 1504

    Continua a lavrare sulla battaglia di Anghiari

    Continua a lavrare sulla battaglia di Anghiari
    E e' chiamato a far parte della commisione che scegliera la collocazione del David di Michelangelo.
    La battaglia di Anghiari viene dipinta da Leonardo dopo aver preparato per un anno intero il cartone preparatorio nello studio allestito nella sala del papa nel convento di Santa Maria. Per questo dipinto Leonardo presubilmente si rifece all'Historia Naturalis di Plinio che utilizzava una tecnica a olio molto performante sui picoli dipinti che si rivelo fallimentare sui grandi progetti.
  • 1504

    la bombarda a framentazione

    la bombarda a framentazione
    Questa enorme bombarda che ricorda la forma del mortaio, lancia proiettili esplosivi che in aria si frammentano cadendo a grappolo sui nemici.
  • 1504

    La gru sali e scendi

    La gru sali e scendi
    Leonardo progetta questa macchina per velocizzare le operazioni di rimozione della terra durante gli scavi per la realizzazione di canali. Si tratta di un'enorme gru a doppio braccio azionata da una sola corda che funziona sul principio del saliscendi.
  • 1505

    Circumtronico

    Circumtronico
    Questa particolare imbarcazione che sembra dotata di una serie di bombarde a ripetizione, è in realtà un'ipotesi, una sorta di esperimento mentale per neutralizzare gli effetti dell'contraccolpo. Diversamente a quanto lascia credere il disegno, Leonardo annota che lo sparo deve avvenire simultaneamente in due bombarde contrapposte.
  • 1505

    Bombarda multipla

    Bombarda multipla
    Si tratta di una speciale casamatta capace di sparare a ripetizione proiettili su più fronti. Dal disegno si possono ipotizzare varie destinazioni d’uso: navali e terrestri. Questo modello la rappresenta nella versione montabile su una torre.
  • 1510

    Studi di anatomia

    Studi di anatomia
    Studia anatomia con Marcantonio della Torre all'universita di Pavia
    Leonardo esplorò approfonditamente il corpo umano, macchina dalla quale era affascinato e che reputava ben più perfetta di quelle create dall’uomo. Voleva capirne il funzionamento, la composizione e le dinamiche legate alla morte.Insieme allo scienziato fiammingo Andrea Vesalio, che visse tra il 1514 e il 1564, Leonardo può essere considerato a pieno titolo fondatore delle scienze dell’anatomia.
  • 1513

    Parte per Roma

    Parte per Roma
    Leonardo partì per Roma, portandosi gli allievi più vicini, il Melzi e il Salaì. Alloggiain Vaticano nel Belvedere, sotto la protezione di Giuliano de'Medici Qui l'artista si dedicò ai suoi studi scientifici, meccanici, di ottica e di geometria e cercò fossili sul vicino Monte Mario. Si tratterà nella città per tre ann occupandosi di studi matematici e scientifici.
  • 1517

    La partenza per la Francia

    La partenza per la Francia
    Precisamente a Amboise, alla corte di Francesco I di Francia. A metà gennaio visita Romorantin( https://it.m.wikipedia.org/wiki/Romorantin-Lanthenay) con lo stesso re per progettare un nuovo palazzo reale e la canalizzazione della regione della Sologne
  • 1518

    Il matrimonio di Lorenzo il Magnifico

    Il matrimonio di Lorenzo il Magnifico
    Partecipa alle celebrazioni del battesimo del Delfino e al matrimonio di Lorenzo de'Medici(https://www.studenti.it/lorenzo-de-medici-biografia-opere-e-poesie.html)con una nipote del re.
  • Feb 5, 1519

    La morte

    La morte
    Il 23 aprile 1519 scrisse il testamento davanti al notaio Guglielmo Boreau, alla presenza di cinque testimoni e dell'inseparabile Francesco Melzi: dispose di voler essere sepolto nella chiesa di San Fiorentino, con una cerimonia funebre accompagnata dai cappellani e dai frati minori, oltre che da sessanta poveri, ciascuno reggente una torcia.
  • Cannone a vapore

    Cannone a vapore
    Questo cannone, che fu realmente costruito duecento anni dopo che Leonardo ne aveva fermata l'idea sulla carta nel 1488 (durante la guerra di secessione americana), funziona utilizzando come propulsione l'espansione del vapore. Quando la culatta del cannone è incandescente, attraverso una valvola, vi si immette dell'acqua che, trasformandosi immediatamente in vapore, si espande generando la forza necessaria al lancio del proiettile.
  • Il Primo aereo

    Il Primo aereo
    SI, Leoanardo è rimasto immortale. Ha contribuito a un invenzione immensa utilizzata tutt'oggi ben 500 anni dopo, se non è essere immortale questo nessuno ha e avrà questo privilegio.