Rivoluzione Francese

  • Stati Generali

    Luigi XVI convoca gli Stati Generali per decidere l'attuazione del piano di Necker, affinché anche anche clero e nobiltà paghino le tasse
  • Giuramento della pallacorda

    Il Terzo Stato si costituisce Assemblea Costituente e giura di non sciogliersi fino a che la Francia non avrà una costituzione
  • Presa della Bastiglia

    Il re concentra le forze dell'esercito su Parigi: il popolo insorge per sostenere il Terzo Stato che lavora nella sala della pallacorda a Versailles e assalta la Bastiglia, prigione politica e deposito di munizioni militari
  • Fine dell'ancien régime

    L'Assemblea costituente dichiara decaduto il regime feudale: non esistono più i privilegi per clero e nobiltà, né obblighi e corvées per il terzo stato
  • Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino

    Documento che riconosce il diritto alla libertà e all'uguaglianza tra tutti i cittadini del regno
  • Costituzione civile del clero

    Per tentare di risolvere la difficile situazione economica della Francia, l'Assemblea Costituente decide di requisire e rivendere i beni della Chiesa (Nazionalizzazione dei beni ecclesiastici) e di trasformare i preti in dipendenti pubblici stipendiati dallo Stato: per questo si chiede al clero di giurare fedeltà alla Rivoluzione. Il clero si divide tra preti giurati (coloro che giurano: sono la minor parte) e preti refrattari (coloro che si rifiutano di fare giuramento: sono la parte maggiore)
  • Tentativo di fuga del re, fermato a Varennes

    Il re tenta la fuga con la famiglia, dirigendosi verso il Belgio, ma viene riconosciuto e fermato a Varennes
  • La Costituzione viene varata, e la Francia diviene una monarchia costituzionale

    Il re viene riportato a Parigi, ed è costretto ad accettare e firmare la Costituzione appena varata. L'Assemblea costituente si trasforma in Assemblea legislativa (Parlamento: esso ha potere legislativo. Al re viene lasciato il potere esecutivo)
  • La Francia dichiara guerra ad Austria e Prussia

    Per la paura che l'Austria possa attaccare la Francia per contrastare la rivoluzione, la Francia dichiara guerra per prima contro Austria e Prussia, sua alleata
  • Assalto alle Tuilieries

    I popolani di Parigi assaltano le Tuilieries, residenza reale, e imprigionano il re, che è accusato di alto tradimento per aver contattato alcuni sovrani europei chiedendo loro di intervenire in suo aiuto
  • Fine della monarchia, inizio della Repubblica

    In seguito agli eventi che sono accaduti, il re viene deposto, e la Francia è dichiarata Repubblica. Viene ideato un nuovo calendario in cui gli anni vengono contati a partire dal primo giorno della Repubblica: il 22 settembre 1792 appunto
  • Luigi XVI viene condannato per alto tradimento e ghigliottinato

    La Convenzione si divide durante il processo al re: i Girondini ne riconoscono l'atto di tradimento, ma non ne chiedono la morte; i Montagnardi invece lo vogliono morto: vincono questi ultimi. Il re viene ghigliottinato
  • Costituzione del 1793

    A Giugno del 1793 viene varata una nuova costituzione che in realtà, visto lo stato di emergenza interna ed esterna in cui si trova la Francia, non viene mai messa in atto in seguito alla creazione del Comitato di Salute Pubblica guidato da Robespierre
  • Period: to

    Regime del Terrore

    Per far fronte ai disordini interni (insurrezioni realiste e controrivoluzionarie) e alle difficoltà esterne (molti stati europei si sono uniti ad Austria e Prussia contro la Francia), il potere è concentrato nelle mani di un Comitato di Salute Pubblica guidato da Robespierre, che agisce in modo forte all'interno (Tribunale rivoluzionario contro i nemici della rivoluzione) e all'esterno (vittoria di Fleurus nel 1794)
  • Robespierre è ghigliottinato senza processo

    Le violenze del Comitato di Salute Pubblica e del Tribunale dell'Inquisizione non sono più necessarie, e l'intransigenza di Robespierre non trova più supporto: egli è arrestato e ghigliottinato. Seguirà un periodo di Terrore Bianco contro i sostenitori di Robespierre
  • Costituzione dell'anno terzo

    Con la fine del Terrore si dà vita ad una nuova costituzione
  • Period: to

    Direttorio

    Dal 1795 al 1799 il governo è affidato ad un Direttorio