758px anonymous   prise de la bastille

La Rivoluzione Francese

  • Popolazione francese divisa in ceti

    Popolazione francese divisa in ceti
    Verso la fine del 1700 la Francia era divisa in tre ceti: nobiltà, clero e terzo stato. Il ceto dipendeva dalla ricchezza, dalla parentela, dal modo di vestire e vivere. Nobiltà e clero erano ceti privilegiati, ad esempio erano esenti dal pagamento delle tasse. Il terzo stato era composto da categorie di persone varie: ricchi, borghesi, professionisti, artigiani e operai e tutti gli abitanti delle campagne. Questa società basata sulle disuguaglianze fra i ceti si chiamava ancien régime.
  • Grave crisi economica e finanziaria

    Grave crisi economica e finanziaria
    Nel fine settecento la Francia affrontò una grave crisi finanziaria ed economica e il popolo soffre la fame perchè le spese statali erano cresciute a causa delle continue guerre.
  • Stati generali

    Stati generali
    In seguito alla crisi economica e finanziaria, per risanare le finanze Luigi XVI il 5 Maggio 1789 riunisce gli Stati Generali per obbligare anche la nobiltà e il clero a pagare le tasse. L'assemblea era formata dai rappresentanti dei tre ordini a cui spettava il diritto di approvare l'introduzione di nuove tasse. L'annuncio della convocazione degli Stati generali suscitò grandi speranze.
  • Scoppio della rivoluzione: presa della Bastiglia

    Scoppio della rivoluzione: presa della Bastiglia
    Erano parecchi mesi che la popolazione francese viveva in uno stato di grande povertà e carestia a causa di alcune annate di cattivi raccolti che avevano alzato il prezzo del pane provocando miseria e disordini nelle città e nelle campagne. Esasperati i cittadini si riversarono per le strade e cominciarono ad armarsi. Fu così che il 14 luglio 1789 bottegai, artigiani e impiegati presero d'assalto il carcere della Bastiglia e la distrussero liberando i 7 prigionieri che vi erano rinchiusi.
  • La francia diventa monarchia costituzionale

    La francia diventa monarchia costituzionale
    Siccome Luigi XVI non si sentiva più sicuro in Francia perchè era contrario alla rivoluzione e progettava di combatterla dall'estero con l'aiuto di monarchie europee in particolare di Austria e Prussia, nel giugno 1791 tentò di fuggire in Belgio ma venne riconosciuto a Varannes e ricondotto a Parigi fra due file di popolo che ormai gli era ostile. Il 3 settembre 1791 l'Assemblea nazionale votò la nuova Costituzione che trasformava la Francia in una monarchia costituzionale.
  • Guerra contro Austria e Prussia

    La Francia nel 1792 dichiarò guerra contro Austria e Prussia perchè Luigi XVI poteva contare sull'aiuto dei loro sovrani con i quali era imparentato e per non essere presa alla sprovvista. Inoltre l'Assemblea francese spera che Austriaci e Prussiani insorgano contro i propri sovrani.
  • Luigi XVI condannato alla ghigliottina

    Luigi XVI condannato alla ghigliottina
    Dall' 11 dicembre 1792 i deputati continuano a discutere sulla sorte di Luigi XVI, sotto accusa per tradimento verso la Nazione e per cospirazione contro le libertà pubbliche. Così il 21 gennaio 1793 dopo essere stato condannato alla ghigliottina, fu decapitato. La notizia della morte di Luigi XVI allarmò le monarchie di tutta Europa e poco dopo la Francia si trovò in guerra contro una vasta coalizione che comprendeva quasi tutti gli stati europei.
  • Comitato di salute pubblica e Robespierre

    Comitato di salute pubblica e Robespierre
    La Francia minacciata sembrava sul punto di crollare. Il 6 aprile 1793 venne quindi costituito il Comitato di salute pubblica. Si trattava di un gruppo ristretto di uomini con poteri straordinari alla cui guida ci fu Robespierre. Robespierre e i suoi membri per salvare la rivoluzione prese provvedimenti graditi al popolo: impose la pena di morte per coloro che facevano grandi scorte di merci per rivenderle a un prezzo più alto, riorganizzò l'esercito, decretò la chiamata alle armi.
  • Periodo del Terrore

    Periodo del Terrore
    Fra l'agosto 1793 e il luglio 1794 ci fu il periodo del Terrore: il Comitato di salute pubblica guidato da Robespierre condanna a morte migliaia di persone.
  • Vittoria francese di Fleurus e fine del terrore

    Vittoria francese di Fleurus e fine del terrore
    Nel giugno 1794 l'esercito francese sbaraglia a Fleurus le forze nemiche penetrando in Belgio. La Francia era ormai fuori pericolo. Finisce così il periodo del Terrore. Nella Convenzione si formò una nuova maggioranza ostile a Robespierre che il 27 luglio 1794 fu arrestato e il giorno seguente venne ghigliottinato.
  • Direttorio

    Direttorio
    Una nuova Costituzione chiamata Costituzione dell'anno terzo, che ancora una volta escludeva i più poveri dal voto, affidò il potere esecutivo a un consiglio di cinque membri detto Direttorio, che governò la Francia dal 1795 al 1799.