STORIA DAL XVII SECOLO AL 1848

Timeline created by Laviii
In History
  • Period: to

    Pietro il Grande

    Pietro I il Grande, imperatore di Russia che regnò dal 1682 insieme al fratello Ivan, debole e malaticcio. Per altri dieci anni lasciò la politica alla sua famiglia. La sua passione per esercizî militari, navigazione e l'immensa sete di apprendere lo spinsero a viaggiare per un lungo viaggio di studi. Dai cantieri d'Olanda fino a Vienna. L' espansione sul Baltico, Mar Nero, i Balcani e la sua opera riformatrice misero la Russia a pari con Occidente.
  • Espansione della Russia

  • Period: to

    Uso della quadruplice rotazione

    Con l'espansione del settore agricolo si sperimentano nuove tecnologie: si abbandona la rotazione triennale delle colture e si adotta la quadrupla rotazione (foraggio-orzo-trifoglio-grano), che ha rafforzato la coltivazione di cereali e bestiame (soprattutto cavalli).
  • Prammatica sanzione

    Prammatica sanzione
    Carlo IV d'Asburgo vuole estendere la sua eredità alla figlia Maria Teresa, siccome non ha eredi maschi.
  • Period: to

    Maria Teresa D'Asburgo

    Marìa Teresa d'Asburgo imperatrice, figlia dell'imperatore Carlo VI e della principessa Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel, secondogenita e prima delle figlie femmine, divenne erede al trono in virtù della Prammatica Sanzione del 1713. sposò ( inizio della dinastia degli Asburgo-Lorena) il duca Francesco Stefano di Lorena insieme al quale si stabilì a Firenze, dove rimase solo pochi mesi, fino alla morte del padre avvenuta inaspettatamente nel 1740.
  • Period: to

    Adam Smith

    Adam Smith è il fondatore dell’economia politica perché fu il primo a studiare, i fattori che determinano l’accrescimento e la diminuzione della ricchezza di un paese. Affrontò in maniera sistematica i processi che riguardano la produzione, la distribuzione e il consumo delle merci. Spiegò perché nelle società moderne la ricerca che ciascun individuo fa del proprio tornaconto è compatibile con il benessere collettivo: teoria della «mano invisibile» del mercato e della concorrenza.
  • Period: to

    George Washington

    Nominato comandante in capo dell'esercito americano nel 1775, fu presidente della Convenzione costituzionale di Filadelfia e poco dopo venne eletto primo presidente degli Stati Uniti d'America , mandato che gli venne rinnovato. Di idee moderate, fautore di un rafforzamento dei poteri del governo federale, si affidò soprattutto all'opera di Hamilton,era portavoce il suo ministro degli Esteri, Jefferson, sostenitore delle prerogative degli stati rispetto al potere centrale.
  • Period: to

    James Watt

    «Il vapore è il primo esempio di Dio che si sottomette all'uomo.»
    Inventore Impiegato come fabbricante di strumenti di precisione presso l'università di Glasgow, dovette di riparare un modello di macchina a vapore . Nel corso del lavoro individuò correttamente le cause dell'eccessivo consumo di vapore e riuscì a ridurre tale spreco. La nuova macchina ebbe successo, permetteva il risparmio di circa un terzo del carbone rispetto a prima. L''unità di misura della potenza porta il suo nome.
  • Period: to

    Maria Antonietta

    Regina di Francia
    Figlia dell'imperatrice Maria Teresa. Nel 1770 sposò a Versailles re Luigi XVI. Si procurò nemici implacabili, popolo e nelle famiglie aristocratiche, che contribuirono a diffondere pettegolezzi contro l'"austriaca". Allo scoppio della Rivoluzione spinse il re a rinunciare a qualsiasi programma a favore della monarchia costituzionale. Fece un tentativo di fuga, scoperto a Varennes .Imprigionata prima nel Tempio poi alla Conciergerie, sotto processo nel 1793, fu ghigliottinata.
  • Period: to

    James Monroe

    Abbandonò gli studî per combattere contro gli Inglesi; poi da Th. Jefferson, governatore della Virginia, fu iniziato alla vita amministrativa e politica. Delegato all'assemblea della Virginia (1782) e l'anno dopo membro del Congresso della Confederazione, si distinse nel rivendicare agli USA il diritto di navigazione sul Mississippi, all'epoca controllato dagli Spagnoli. Diede inizio alla dottrina Monroe, che vedeva gli americani come i proettori delle Americhe.
  • Period: to

    Maximilien de Roberspierre

    Robespierre fu una delle maggiori personalità della Rivoluzione francese. Divenuto capo del club dei giacobini, si oppose con intransigenza alle forze rivoluzionarie moderate. Riuscì a prevalere, ma inevitabilmente finì per assumere un potere dittatoriale. L’esito conclusivo fu la sua caduta e condanna a morte
  • The stamp act

    The stamp act
    Lo Stamp Act ("Stamp Act") è una legge approvata dal Parlamento di Londra il 22 marzo 1765, che copre libri, giornali e stampati in generale. Richiede ai cittadini britannici che vivono nelle colonie nordamericane di pagare le tasse su ogni pezzo di carta stampato, inclusi diari, documenti legali, permessi, giornali e tutte le altre pubblicazioni. La carta da stampa proverrà dal Regno Unito con timbri in rilievo per dimostrare il pagamento delle tasse.
  • Period: to

    Napoleone Bonaparte

    Fondatore del Primo Impero francese, fin da giovane riconosciuto per il suo talento. Fece firmare il tratato di Campoformio. Si autoproclamò prima console primo e poi imperatore a vita. Scrisse il codice civile. Conosciuto per le vittorie in Egitto e moltissime altr battaglie come quella di Trafalgar e Waterloo.
  • Boston Tea Party

    Boston Tea Party
    Il Boston Tea Party fu una protesta dei coloni americani, avvenuto giovedì 16 dicembre 1773 nel porto di Boston, in risposta al continuo aumento delle tasse sostenuto dal governo britannico. Un gruppo di giovani americani del Patriot Liberty travestiti da Indiani Mohawk salì a bordo di una nave britannica ormeggiata nel porto di Boston. Dopo essere saliti a bordo della nave, le foglie di tè imballate sulla nave sono state gettate in mare.
  • Congresso Continentale

    Congresso Continentale
    l congresso continentale fu un convegno di delegati delle colonie britanniche del Nord America avvenuto il 5 settembre 1774 a Philadelphia. Il congresso fu convocato per discutere sul da farsi in reazione agli Intolerable Acts del Parlamento britannico; pervennero 56 membri da tutte le colonie eccezione per la Georgia, che non inviò nessuno. Durante il congresso, le colonie rivendicarono l'autonomia amministrativa dei coloni e votarono il boicottaggio sistematico delle merci inglesi.
  • La macchina a vapore

    La macchina a vapore
    Watt iniziò migliorando la macchina costruita all’inizio del 18° secolo da un inventore inglese, Newcomen, e che era chiamata motore atmosferico che era costituita da un recipiente cilindrico nel quale era inserito un pistone a sua volta dotato di contrappeso esterno. Il vapore veniva prodotto esternamente al cilindro e iniettato dentro dalla base del cilindro stesso: in questo modo faceva salire il pistone man mano che la quantità di vapore, e quindi la pressione, aumentava.
  • La dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America

    La dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America
    La dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America fu un documento che segnò la nascita e l'indipendenza di tale federazione il 4 luglio 1776, alla Convenzione di Filadelfia, nello Stato della Pennsylvania. In essa tredici colonie britanniche della costa atlantica nordamericana dichiararono la propria indipendenza dall'Impero britannico esponendovi le motivazioni che le avevano indotte a questo atto; nacquero ufficialmente gli Stati Uniti d'America.
  • Assalto alla Bastiglia

    Assalto alla Bastiglia
    La Bastiglia fu una grande fortezza eretta entro le mura di Parigi, sul luogo ove allora sorgeva una delle porte principali della città, per volontà di Carlo V tra il 1367 e il 1382, con lo scopo di rafforzare le mura orientali della città a difesa della Porte St-Antoine. Il 14 luglio 1789, fu assaltata dai parigini insorti per rubarne le armi, e soprattutto per spaventare il re Luigi XVI, poi lentamente venne demolita per recuperarne materiali edili.
  • Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino

    Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino
    Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino, documento fondamentale per il futuro dell’Europa e della democrazia e alla base di molte delle conquiste civili del XX secolo. Non c’è da stupirsi, dunque, che la Dichiarazione universale dei diritti umani, adottata nel 1948 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite abbia preso a modello e, in alcune parti, perfino alla lettera, il documento redatto poco dopo la presa della Bastiglia, nel 1789.
  • Ghigliottina per Luigi VXI

    Ghigliottina per Luigi VXI
    Luigi XVI della dinastia Borbone nato il 23 agosto 1754 a Versailles e morto il 21 gennaio 1793, a Parigi, fu re di Francia dal 1774 al 1792. Dal 1 ° ottobre 1791 gli fu conferito il titolo di "Re di Francia" fino al 10 agosto 1792, infatti fu l'ultimo reale ottenuto dalla potenza di Dio. Sovranità assoluta.
  • Il Terrore Giacobino

    Il Terrore Giacobino
    Il periodo i che va dall’espulsione dei Girondini dalla Convenzione alla caduta del capo del partito, Robespierre. Il potere fu di Robespierre e dei suoi più immediati collaboratori, come Saint-Just, e fu esercitato mediante il ricorso alla violenza contro i nemici: sospesa l’applicazione della Costituzione , regime retto dal Comitato di salute pubblica, che dirigeva la diplomazia, guerra e economia, e dal Comitato di sicurezza generale, che applicava le nuove leggi.
  • Trattato di Campoformio

    Trattato di Campoformio
    Campoformio, Trattato di Concordato di pace tra l'Austria e la Francia (17 ott. 1797), che segnò la fine della Repubblica di Venezia. Il trattato previde la cessione di Venezia con i suoi domini all'Austria; i francesi, oltre ad alcuni possessi veneti, ottennero il riconoscimento dell'assetto dato da Napoleone alle regioni conquistate in Italia.
  • Colpo di Stato in Francia

    Nella Francia post monarchica, il colpo di Stato del 18 brumaio, anno VIII della Rivoluzione , compiuto da Napoleone Bonaparte, segnò la fine del Direttorio - già fautore di un colpo di Stato il 18 fruttidoro dell'anno - e della Rivoluzione stessa, dando inizio al Consolato guidato dalle personalità di Bonaparte, Sieyès e Ducos.
  • Period: to

    Giuseppe Mazzini

    Militante della Carboneria (1827-30), fu esule in Francia e in Svizzera. Allontanatosi dall’ideologia carbonara, maturò il progetto della Giovane Italia, secondo un principio repubblicano di nazione unita, composta di cittadini liberi ed eguali (Manifesto, 1831). Recatosi in Inghilterra (1837) vi visse alcuni anni in solitudine e con una scarsa disponibilità finanziaria, ma approfondendo il suo pensiero politico e la sua cultura letteraria.
  • Battaglia di Trafalgar

    Battaglia di Trafalgar
    Trafalgar, battaglia di Battaglia navale combattuta il 21 ott. 1805 presso il Cabo Trafalgar tra la flotta inglese, comandata da Nelson, che prevalse, e la flotta franco-spagnola, guidata da Villeneuve, nel corso della terza coalizione contro la Francia napoleonica. Durante lo scontro Nelson fu colpito a morte, ma seppe comunque del successo. Fu la più grande battaglia della storia della marina a vela e dette alla Gran Bretagna il dominio dei mari fino alla Seconda guerra mondiale.
  • Congresso di Vienna

    Congresso di Vienna
    Complesso dei negoziati svoltisi (1814-15) tra le potenze vincitrici del decennale scontro con Napoleone, parteciparonoquasi tutti gli altri Stati europei. I principi a cui si ispirò furono quelli della legittimità, con il ripristino dei sovrani spodestati da Napoleone, e dell'equilibrio politico, garantito dalla divisione dell'Europa in sfere di influenza.. L'atto finale fu firmato anche dalla Francia. Contrassegnò l' inizio delle restaurazione
  • Battaglia di Waterloo

    Battaglia di Waterloo
    Il 18 giugno 1815, nei pressi di Waterloo (odierno Belgio), si combatte una delle battaglie più sanguinose dell’età moderna. Da una parte vi sono le truppe francesi guidate da Napoleone Bonaparte, dall’altra l’esercito britannico del Duca di Wellington e quello prussiano del feldmaresciallo Gebhard Leberecht von Blucher. Lo scontro, dal quale esce vincitrice la coalizione anglo-prussiana, segna la definitiva sconfitta di Napoleone e il suo conseguente esilio sull’isola di Sant’Elena.
  • Nascita degli Stati in Sud America

    Le vittorie argentine hanno consentito a Simon Bolivar ( venezuelano) di liberare il Venezuela, la Colombia e l’Ecuador. La sconfitta degli spagnoli si ha in Perù (1824) ad Ayacucha, da parte di Bolivar-1825 = Repubblica della Bolivia.
  • Period: to

    Francesco Giuseppe

    Incoronato all'età di 18 anni, Francesco Giuseppe è stato l'ultimo imperatore della dinastia d'Asburgo, destinata all'oblio dopo la sconfitta subita nella Prima guerra mondiale e la dissoluzione del regno austro-ungarico. La sua personalità e la sua politica rappresentano, per molti aspetti, il simbolo di un'epoca e di una mentalità ormai inconciliabili con i mutamenti economici e sociali in corso in Europa a partire dagli ultimi decenni dell'Ottocento
  • La primavera dei popoli

    Rivoluzione del 1848 fu un'ondata di moti rivoluzionari contro i regimi assolutisti. Solo la Gran Bretagna vittoriana, in un periodo di stabilità politica ed economica e la Russia (assente una classe borghese e di conseguenza una opposta classe proletaria capace di ribellarsi) furono esentate delle rivoluzioni del 1848-49. In particolare la Russia fu esentata dalle innovazioni portate dalla primavera dei popoli.