Rivoluzione Francese

Timeline created by legoarrabbiato5
In History
  • Convocazione degli Stati generali

    Convocazione degli Stati generali
    Dopo alcuni anni, a Versailles, si convoca questa assemblea, che però ha diversi contrasti riguardo le modalità di voto.
    Non si riesce quindi ad arrivare ad una conclusione
    Dove venne fatta l'assemblea degli Stati generali?
  • Nascita del'assemblea nazionale e giuramento della pallacorda

    Nascita del'assemblea nazionale  e giuramento della pallacorda
    Il re sciolse gli Stati generali e fece chiudere la sala delle riunioni. Il Terzo stato, quindi, si riunì nella sala della pallacorda dove fece il cosiddetto "giuramento della pallacorda", con cui i membri promisero di non scogliere questa assemblea fino a quando non si sarebbe approvata una nuova costituzione.
    Video sul giuramento della palla corda
  • Convocazione dell'Assemblea nazionale costituente

    Convocazione dell'Assemblea nazionale costituente
    Il re chiese alla nobiltà e il clero di riunirsi con il Terzo stato nell'assemblea costituente. Il Terzo stato, infatti, voleva scrivere una nuova costituzione
    Dove venne convocata l'Assemblea nazionale costituente?
  • La presa della Bastiglia

    La presa della  Bastiglia
    Il re aveva arruolato soldati mercenari stranieri per reprimere le ribellioni del popolo. Questo causò il malcontento dei cittadini, che attaccarono e conquistarono la Fortezza-prigione della Bastiglia. Vennero aiutati da alcune truppe francesi. Il comandante Bernard René Jourdan de Launay, che difendeva la Bastiglia, venne decapitato e la sua testa venne portata in giro per Parigi, appesa ad una picca.
    La presa della Bastiglia riassunta in un video
  • Abolizione dei regimi feudali e della decima

    Abolizione dei regimi  feudali e della decima
    La rivolta si estese nelle campagne, dove i contadini attaccarono castelli, bruciando i documenti feudali. Quindi, l'assemblea costituente abolì il regime feudale e le decime.
  • Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino

    Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino
    Questo documento affermava le libertà fondamentali dell'uomo, come quella di pensiero, di parola e di stampa o il diritto alla proprietà privata. Attribuiva la sovranità al popolo e diceva che le disuguaglianze sociali potevano essere fondate solo sull'utilità comune.
    Video sulla dichiarazioni dei diritti dell'uomo e del cittadino
  • Marcia su Versailles

    Marcia su Versailles
    Il re, rifiutandosi di firmare l'abolizione dei regimi feudali e la Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino, causò il malcontento del popolo. Inoltre la scarsità e il prezzo alto del pane, portò un corteo formato prevalentemente da donne a marciare armate contro Versailles
    Come fu la marcia?
  • Trasferimento della famiglia reale a Parigi

    Trasferimento della famiglia reale a Parigi
    Le donne chiesero il trasferimento della famiglia reale a Parigi, nel vecchio palazzo Tuileries. Qui sarebbe stato più facile tenere sotto controllo il re.
    Dove si trova il palazzo delle Tuileries?
  • Il re tenta la fuga

    Il re tenta la fuga
    Luigi XVI capisce che in pericolo non è solo il suo potere, ma anche la sua stessa vita e quella della sua famiglia. Tenta, quindi, di fuggire in Belgio, dove con l’aiuto di altre potenze europee avrebbe potuto organizzare una rivincita. Viene fermato a Varennes, riconosciuto e riportato a Parigi. Da quel momento crebbe sempre di più l’ostilità nei suoi confronti.
    Dove si trova Varennes?
  • La Francia diventa una monarchia costituzionale

    La Francia diventa una monarchia costituzionale
    L’assemblea nazionale approva una nuova Costituzione, con la quale la Francia diventa una monarchia costituzionale. Essa si ispira ai pensieri di Montesquieu, quindi si dividono i tre poteri. Il potere legislativo, ad esempio, era esercitato dall'Assemblea legislativa, i cui membri erano eletti dal popolo. Solo i maschi benestanti con un’età maggiore ai 25 anni potevano votare ed erano definiti attivi. Le donne e gli altri uomini non potevano votare e, per questo, venivano definiti passivi.
  • La Francia dichiara guerra ad Austria e Prussia

    La Francia dichiara guerra ad Austria e Prussia
    Le altre potenze europee avevano paura che anche il loro popolo potesse arrivare a fare una rivoluzione, seguendo l’esempio dei Francesi. Erano, quindi, pronti ad attaccare militarmente la Francia. L’assemblea Legislativa, quindi, dichiarò guerra ad Austria e Prussia. Migliaia di volontari si arruolarono nell'esercito per difendere il Paese.
  • Proclamazione della Repubblica

    Proclamazione della Repubblica
    La Francia diventa una repubblica e viene approvata una nuova costituzione. I poteri erano sempre divisi: il potere legislativo era esercitato dall'Assemblea legislativa, mentre quello esecutivo dal Comitato esecutivo. Furono creati poi un Comitato di salute pubblica e un Tribunale rivoluzionario. Esso confiscò i beni dei nobili fuggiti, bloccò il prezzo del pane e arruolò in massa soldati per fronteggiare gli eserciti invasori.
  • Dittatura Giacobina

    Anche se la Francia è una repubblica, Robespierre è il capo di essa e ordina l’esecuzione capitale di moltissime persone, che erano sospettate per essere contrarie alla rivoluzione. Per questo, si definisce il periodo della dittatura giacobina come il periodo del Terrore.
  • Luigi XVI viene ghigliottinato

    Luigi XVI viene ghigliottinato
    Credendo che stringesse accordi segreti con gli altri paesi, il popolo assaltò il palazzo delle Tuileries e processò e condannò per alto tradimento il re. Venne ghigliottinato davanti alla folla il 21 gennaio 1793 verso le ore 11. Con le sue ultime parole ribadì la sua innocenza e augurò che il suo sangue rafforzasse la felicità della Francia.
    Esecuzione capitale del re
  • Maria Antonietta viene ghigliottinata

    Maria Antonietta viene ghigliottinata
    Dopo alcuni mesi dalla morte del re, anche Maria Antonietta venne processata e condannata all'esecuzione capitale. Viene ghigliottina davanti alla folla il 16 ottobre 1793.
    Il suo processo e l'esecuzione
  • Robespierre viene ghigliottinato

    Robespierre viene ghigliottinato
    Robespierre e i pochi suoi fedeli rimasti vennero ghigliottinati, perché tutta l’Assemblea e l’intera Francia era stanca di così tante esecuzioni.
    la sua decapitazione insieme a quella di Saint Just
  • È istituito il Direttorio

    È istituito il Direttorio
    Dopo la morte di Robespierre, si ritornò a una società basata sula ricchezza e con molte disuguaglianze sociali. Per governare la Francia, si istituì il Direttorio, composto da 5 membri scelti dal Parlamento.