La storia della Cecoslovacchia

Timeline created by mariobecchio
  • Partecipazione alla Conferenza di Parigi

    Partecipazione alla Conferenza di Parigi
    La delegazione ceca guidata dal primo ministro Kramar e dal ministro degli esteri Benes ottenne il riconoscimento dell'autonomia della Cecoslovacchia formata da Boemia, Moravia, Slesia, Slovacchia e il Regno dei Sudeti popolato da Tedeschi.
  • La nuova Costituzione.

    La nuova Costituzione.
    Approvata dagli Alleati, entrò in vigore a nuova Costituzione, il primo Presidente della Repubblica fu Tomas Masaryk.
  • Anschluss

    Anschluss
    La Germania annette l'Austria. La Cecoslovacchia è un lembo di terra circondata dai Tedeschi, essa poteva essere usata dai nemici di Hitler come portaerei e quindi andava conquistata.
  • L'ultimatum

    Hitler invia al governo di Praga una proposta di annessione che viene interpretata dai cechi come un ultimatum e pertanto rifiutata. La Germania sfruttò l'impossibilità di intervenire della Francia e soprattutto della Russia.
  • Gli Accordi di Monaco

    Gli Accordi di Monaco
    A questa conferenza parteciparono i capi di governo di Regno Unito, Italia, Francia e Germania (Chamberlain,Mussolini,Deladier e Hitler). Si discusse della rivendicazione da parte della Germania della regione cecoslovacca dei Sudeti. Si concluse con vasti danni territoriali alla Cecoslovacchia, uno stato debole e privo di confini naturali.
  • La fragilità interna

    L'avvento Tedesco nella Cecoslovacchia fu favorito dalla fragilità interna dello stato. Si instaurò infatti alla fine del 1938 un regime militare guidato dal generale Syrovy per fronteggiare le difficoltà.
  • L'invasione

    L'invasione
    Hitler finanziò e appoggiò il partito indipendentista slovacco per indebolire ulteriormente il governo di Praga. Fu così che invase Praga senza trovare resistenza e proclamò la Cecoslovacchia Protettorato Tedesco di Boemia e Moravia.
  • La rinascita della Cecoslovacchia

    La rinascita della Cecoslovacchia
    Sotto la spinta politica delle nazioni occidentali vincitrici la Cecoslovacchia costituì nuovamente una repubblica autonoma guidata da Edvard Benes. I partiti predominanti erano di di Sinistra (Partito Socialista e KSC, il Partito Comunista).
    A causa degli Accordi di Monaco l'opinione pubblica era a favore del Partito Comunista e quindi di un'entrata nella sfera di influenza dell'URSS. Inoltre era stato lo stesso esercito sovietico a liberare la Cecoslovacchia dall'occupazione tedesca.
  • Il patto di Varsavia

    Il patto di Varsavia
    In risposta alla costituzione del Patto Atlantico tra le nazioni del blocco occidentale, le nazioni del blocco orientale firmarono questa alleanza di carattere militare. Ad essa aderirono URSS, Romania, Germania Est, Polonia, Ungheria; Bulgaria e Cecoslovacchia.
  • La Repubblica Socialista Cecoslovacca

    La Cecoslovacchia cambiò il suo nome in Repubblica Socialista Cecoslovacca come simbolo della ''vittoria finale del socialismo''.
    Questa Repubblica restò comunque arretrata e fortemente statalizzata secondo i principi socialisti. Nelle scuole veniva insegnato l'ateismo e in generale il controllo dei mass media sulla politica restò assillante per la popolazione.
  • La Primavera di Praga

    La Primavera di Praga
    E' stato un periodo di liberalizzazione politica voluta dal politico slovacco Alexander Dubcek. Egli promosse riforme per aumentare i diritti civili e le libertà personali dei cittadini (di sindacato,di stampa,di parola e di sciopero). Proponeva inoltre un decentramento dell'economia. . La Primavera di Praga fu di ispirazione per molti, in molti ambiti. Ispirò le opere di Milan Kundera; le canzoni dei Nomadi e di Guccini e in generale le proteste giovanili del 1969.
  • L'invasione sovietica

    L'invasione sovietica
    L'URSS vide in modo pericoloso la Primavera di Prega che poteva essere di ispirazione ad altre nazioni del blocco orientale. Inoltre i media occidentali esaltarono e diedero grande risalto alla situazione politica cecoslovacca così da indurre la nazione sovietica a invadere la Cecoslovacchia e a occuparla ininterrottamente fino al 1989. Le proteste contro l'occupazione furono molte e in maggioranza pacifiche.
  • Caduta del muro di Berlino

    Caduta del muro di Berlino
  • La Rivoluzione di velluto

    La Rivoluzione di velluto
    In seguito alla caduta del muro seguirono una serie di giornate di protesta e di raduni giovanili. Esse si svolsero nella massima tranquillità e pacificità perciò vennero chiamate Rivoluzione di velluto. In seguito la Cecoslovacchia divenne una Repubblica federale.
  • Repubblica Ceca e Slovacchia

    Repubblica Ceca e Slovacchia
    In seguito furono creati due stati autonomi che oggi stanno tentando una modernizzazione soprattutto dal punto di vista economico.
  • Period: to

    La storia della Cecoslovacchia

    La Cecoslovacchia nacque nel 1918 in seguito alla sconfitta dell'Impero Austro-ungarico contro l'Italia nelle vicende della Grande Guerra. Essa si autoproclamò indipendente prima ancora che i suoi rappresentanti partecipassero alla Conferenza di Parigi.
    Il 31 dicembre 1992 si decise di scindere lo stato e creare due entità autonome che dal 1 gennaio 1993 presero il nome di Repubblica Ceca e Slovacchia.